Rolling Stones Italia - Discografia Ufficiale - Shine A Light 2008


2008 SHINE A LIGHT

 

 

 

1 Jumping Jack Flash
2 Shattered
3 She Was Hot
4 All Down The Line
5 Loving Cup (con Jack White)
6 As Tears Go By
7 Some Girls
8 Just My Imagination
9 Far Away Eyes
10 Champagne & Reefer (con Buddy Guy)
11 Tumbling Dice
12 Band Introduction
13 You Got the Silver
14 Connection
 
1 Martin Scorsese intro
2 Sympathy For The Devil
3 Live With Me (con Christina Aguilera)
4 Start Me Up
5 Brown Sugar
6 Satisfaction
7 Paint It Black
8 Little T&A
9 I'm Free
10 Shine A Light

 


 

Etichetta:

Plydor

Data di pubblicazione:

1 Aprile 2008

Formazione band:

Mick Jagger: Voce

Keith Richards: Chitarra

Charlie Watts: Batteria

Ron Wood: Chitarra

Altri musicisti:

Jack White III - Voce e chitarra

Buddy Guy - Voce e chitarra
Christina Aguilera - voce
Darryl Jones - Basso
Blondie Chaplin - Cori
Michael Davis - Trombone
Lisa Fischer - Cori
Bernard Fowler - Cori

Bobby Keys - Sax
Chuck Leavell Tastiere
Tim Ries - Tastiere, sax
Kent Smith - Tromba

Registrato:

Live al New York, Beacon Theater il 29 Ottobre e 1 Novembre 2006



Note:
Colonna sonora dell'omonimo film di Martin Scorsese che vede i Rolling Stones dal vivo nello storico e intimo teatro New Yorkese, con l'aggiunta di 4 brani non inclusi nella pellicola.
Pubblicato ufficialmente il 1 Aprile del 2008 sia come CD singolo che come doppio, arriva al 2 posto nelle classifiche inglese alla prima settimana, la migliore posizione di un album dal vivo degli Stones fin dai tempi di Get Yer Ya-Ya's Out del 1970.
Non e' propriamente definibile come il tipico concerto del tour, anzi, la scaletta vede dei brani molto particolari, tra cui alcuni eseguiti solamente per questa occasione; inoltre la presenza dei tre ospiti che duettano con gli Stones, Jack White dei White Stripes in Loving Cup, il bluesman Buddy Guy nel classico di Muddy Waters Champagne & Reefer, e la giovane Christina Aguilera in Live With Me rendono il tutto ancora piu unico.

L'album, cosi come il film, e' stato accolto molto bene dalla critica anche per la sua "sincerità", i fans degli Stones si sono visti molte volte pubblicare album live privi di ogni autenticità, ritoccati in studio, montati tagliati e incollati (vedi Live Licks), anziche esibizioni perfette e impeccabili che sono invece circolate non ufficialmente (Brussels Affair 1973); Shine A Light rappresenta invece fedelmente gli Stones del nuovo millennio, sempre in forma e con tanta voglia di fare del buon Rock'n Roll senza tante balle.

Quasi tutta la registrazione e' stata fatta durante la seconda serata, quella del 1 Novembre, ad eccezione di Paint It Black, I'm Free, Shine A Light, Undercover Of The Night (pubblicata solamente sulla versione Giapponese) e Little T&A, registrate quindi il 29 Ottobre.
L'unica canzone suonata durante le 2 serate che e' rimasta esclusa e' Honky Tonk Women.

Jumping Jack Flash - "And now, for their second and final appearence at the Beacon Theater: The Rolling Stones!". Con questa presentazione inizia il primo disco, subito dopo si sente la voce di Scorsese dare il via dalla regia e in pochi secondi si e' gia nel mezzo di una JJF trascinantissima e potente ad aprire lo show.
Si capisce subito che le chitarre dominano la scena, i riff di Keith e Ronnie sono delle mannaie e la voce di Mick semplicemente perfetta.

Shattered - Non si fa neanche tempo a tirare il fiato alla fine del primo pezzo che subito Keith attacca il riff di questo RnR da "Some Girls", anch'esso e' molto veloce e da una carica pazzesca per divorarsi il resto del CD.

She Was Hot - Grandissima esecuzione di un pezzo mai suonato dal vivo fino a questo tour, finale a salire con cori e intreccio di chitarre tastiera etc
Uno dei migliori pezzi del concerto.

All Down The Line - Grande potenza di un classico da Exile, Keith in accordatura aperta suona la Telecaster nel suo perfetto stile e Ronnie ci delizia alla slide, ma l'apice si raggiunge quando entrano i fiati a fare da contorno al finale tiratissimo.
Forse la migliore versione (ufficiale) di sempre.

Loving Cup - Arriva al momento giusto, e' necessario sia per l'ascoltatore che per la band tirare il fiato dopo questi primi 4 pezzi, e allora 2 chitarre acustiche e il primo ospite della serata, Jack White dei White Stripes che alla voce e slide guitar duetta divinamente con Mick Jagger, uno splendida interpretazione di entrambi di un pezzo quasi dimenticato negli anni.

As Tears Go By - A noi italiani rimarra per sempre la versione di San Siro 2006 cantata in italiano, ma anche questa non e' da snobbare, chitarra classica a 12 corde per Keith e ballata da teatro a ricordare gli anni '60.

Some Girls - Dopo Shattered continuano i pezzi dall'album "Some Girls" con la title track appunto, Mick alla chitarra in openG regala un'interpretazione vocale che vale da sola l'acquisto dell'album.

Just My Imagination - Esecuzione molto lunga della cover dei Temptations in chiave Rock, i due accordi sembrano ripetersi quasi all'infinito.

Faraway Eyes - Una vera e propria perla del disco, ballata capolavoro, che vede tanto per cambiare una prestazione di Jagger da standing ovation, un Ronnie Wood alla steel guitar e Keith Richards ai cori. Anche questo e' uno dei migliori pezzi di tutto l'album.

Champagne & Reefer - Il secondo ospite per un blusaccio di Waters, sul palco sale Buddy Guy, che prima alla chitarra e poi alla voce porta a spasso questa locomotiva dentro al teatro.

Tumbling Dice - Questo pezzo credo non manchi mai nei concerti degli Stones, e non poteva mancare nemmeno in Shine A Light, e' sempre perfetta.

You Got The Silver - La scena rimane tutta per Keith, che senza chitarra e solo alla voce, accompagnato da quella fedele di Ronnie alla slide, emozionano l'ascoltatore con questa gemma da "Let It Bleed".

Connection - Nel film e' sovrastata da alcune interviste, ma nel cd la si riesce ad godere ed ascoltare bene. Pezzo del 67 scritto principalmente da Richards, e' stato spesso suonato dal vivo negli ultimi anni, ma non troppo come meriterebbe. Keith torna alla chitarra.

Sympathy For The Devil - Il secondo disco si apre con una piccola introduzione di Martin Scorsese prima di Sympathy. A molti non piace il riarrangiamento che ha subito questo pezzo nel corso degli ultimi anni, ma era da Flashpoint che non usciva su CD, e anche se e' praticamente simile l'assolo di Keith suscita qualche nostalgia.

Live With Me - Terza e ultima ospite la cantante americana Christina Aguilera, bellissima voce e interpretazione, bello il duetto con Mick su un pezzo non troppo famoso ma che anch'esso dovrebbe essere piu considerato nelle scalette dalla band. Forse nel finale la bionda esagera anche un po.

Start Me Up - Solita versione del celebre brano ormai inmancabile nei loro concerti, naturalmente eseguito perfettamente da il via alle ultime hit prima di chiudere il concerto.

Brown Sugar - come per Start Me Up

Satisfaction - Versione molto lunga e tirata del classico dei classici che chiude i due show di New York.

Paint It Black - Il concerto, cosi come il film, sarebbe finito, ma il cd continua con le ultime 4 tracce "bonus", la prima di queste e' Paint It Black, grande successo mondiale.

Little T&A - Altro brano che Richards alterna dal vivo fin dai tempi del 1981, esclusa dal film a favore di Connection, ma al suo stesso livello.
Molto belli i fiati che seguono il riff principale

I'm Free - Bellissimo pezzo, una delle piu belle ballate degli Stones, quasi dimenticata dopo "Stripped", non inclusa anch'essa nel film merita un posto nel cd.

Shine A Light - Il brano che da il titolo al film, nel quale pero purtroppo si sente solo un accenno prima dei titoli di coda, nel cd invece per fortuna e' intera e suonata molto bene, ricorda la splendida versione di "Stripped".

Undercover Of The Night - Brano presente solo sulla pubblicazione Giapponese oppure scaricabile a pagamento da iTunes, gran bella versione, completamente diversa da quella originale in studio (forse troppo elettronica), molto piu Rock'n Roll

  

<<Indietro

Sito realizzato da J&G Graphic and Webdesign - Copyright @ 2006