2008 SHINE A LIGHT

 

 



 


A Film by Martin Scorsese

Data di pubblicazione: 11 Aprile 2008
Durata: 121 Minuti
Etichetta: Paramount/20th Century Fox
Regia: Martin Scorsese
Produced by: Steve Bing and Michael Cohl


Concerto/documentario registrato al Beacon Theater di New York City il 29 Ottobre e 1 Novembre 2006.

TrackList:
Jumping Jack Flash
Shattered
She Was Hot
All Down The Line
Loving Cup (with Jack White)
As Tears Go By
Some Girls
(Just My) Imagination
Far Away Eyes
Champagne & Reefer (with Buddy Guy)
Tumbling Dice
You Got The Silver
Connection
Sympathy For The Devil
Live With Me (with Christina Aguilera)
Start Me Up
Brown Sugar
Satisfaction
Shine A Light (titoli di coda)




14 Marzo 2008 - Ieri sera anche RollingStonesItalia era presente alla proiezione in anteprima per la stampa di "Shine A Light" a Milano.
L'attesa ha pienamente compagato le aspettative sotto tutti i punti di vista, e' come ce lo aspettavamo: SPETTACOLARE

Scorsese fantastico, riesce a far trasparire dai loro sguardi in maniera perfetta le 4 personalità cosi diverse fra loro ma cosi forti, ognuno a modo suo.
Un'altra perla per il cineasta cresciuto a Little Italy, che si aggiunge a numerose altre opere da lui dirette. Già aiuto regista nel documentario di Woodstock, filma i concerti del Beacon Theater impiegando decine di telecamere riuscendo a catturare tutta l'energia e la straordinaria confidenza che esiste tra i membri della band.
Immagini mozzafiato, montaggio secco veloce ma non frenetico, inquadrature bellissime, ma soprattutto traspare alla grande la vera essenza dei Rolling Stones ....sono veri, proprio come ce li siamo sempre immaginati e si/ci divertono ancora tantissimo
L'idea di dare risalto ad un riff, ad una rullata, di accentuarne l'esecuzione, di rimarcarne il suono e' molto bella da parte di "Marty", da sempre grande e vero loro fan

Gli Stones, non vogliono nascondere il tempo, la cinepresa gioca sui loro visi, scavati e diabolici, icone del rock, unici ed inimitabili. Keith sorride e gode mentre suona; Mick non sta fermo un attimo, anfetaminico e magrissimo, eterno satiro, padrone come sempre della scena; Charlie e Ron leggermente indietro, ma non piu di tanto; una vera squadra vincente.

Sorprendente all'inizio una rapida carrellata di un'ipotetica setlist, si leggono centinaia di canzoni come "Sittin' On A Fence", "Take It Or Leave it", dimenticate, mai eseguite dal vivo, rari gioelli di un passato lontano, e la prima cosa che ti viene in mente e': "ma questi che cosa hanno scritto mai? esiste un gruppo con un potenziale di hit cosi vasto?
Keith si dimostra come sempre dotato di un grande senso dell'umorismo, ma l'ironia e' sempre stata una della armi degli stones, si prendono in giro, si denigrano, ma e' evidente che sanno di non avere eguali

Avendo avuto la fortuna di assistere a diversi dei loro spettacoli nei teatri possiamo capire l'atmosfera che si respirava all'interno di quello newyorkese, totalmente diversa dalle grandi locations, anche il rapporto della band con il pubblico non e' lo stesso, e questo il film lo rappresenta al meglio

Le canzoni sono eseguite e registrate in maniera divina, al top "Some Girls", "She Was Hot", "All Down The Line", "Just My Imagination", il blues con Buddy Guy, ma soprattutto "Far Away Eyes" con una scena davvero bellissima che testimonia il rapporto indissolubile di amicizia e di amore fra Jagger e Richards. E' stato un momento emozionante che vale da solo tutto il film.

Se vogliamo trovare una pecca, troppo incentrato su Jagger, quasi sempre al centro dell'obbiettivo, ma e' comprensibile nel momento in cui regala una prestazione galattica.
Sono fatti davvero bene anche gli intermezzi ogni 3/4 pezzi che staccano i momenti salienti del concerto per rivivere i preparativi del Beacon e delle riprese, e vecchie divertenti interviste degli anni passati.

Tutti noi acquisteremo il dvd quando sarà pubblicato, ma questo e' un film da vedere assolutamente sul grande schermo.

Lungometraggio vivamente consigliato non solo ai super-fanatici del gruppo, un'importante testimonianza ed un tassello storico imperdibile, resterà nell'elite dei piu grandi film musicali di sempre

Jacopo Ruozzi - Andrea Ruozzi - Isy Araf - Andrea Pagano

 



Dopo No Direction Home, documentario dedicato alla figura di Bob Dylan, il grandissimo Maestro Martin Scorsese ha girato un lungometraggio sui Rolling Stones.
Il film, che uscirÓ ad aprile nelle sale di tutto il mondo, e' stato intanto presentato al Festival di Berlino lo scorso 7 febbraio, con la partecipazione della band al completo insieme al regista.
Le riprese sono state realizzate tra il 29 ottobre e il 1 novembre 2006 in occasione del 60° compleanno di Bill Clinton al Beacon Theatre di New York.



Ecco nel frattempo qualche scatto di promozione, il sito ufficiale e il traier


















<<Indietro


Sito realizzato da J&G Graphic and Webdesign - Copyright @ 2006