Autore Messaggio

Indice  ~  Generale  ~  Brian Jones

MessaggioInviato: 1 settembre 2006, 12:35
Avatar utenteMessaggi: 185Iscritto il: 12 luglio 2006, 11:57
ALLORA....UHM DUNQUE....


ORMAI SAPETE CHE HO UN DEBOLUCCIO PER KEITH...MA SINCERAMENTE ESSER COSI FREDDI DAVANTI ALLA MORTE DI UN UOMO....DICENDO PURE CHE SI FACEVA FATICA A PIANGERE PER LA SUA SCOMPARSA...ORA, VA BENE TUTTO MA SIAM SEMPRE DAVANTI AD UNA PERSONA CHE NN C'E' PIU' E PIUTTOSTO DI DIRE FRASI DEL GENERE (ANCHE SE RISPECCHIAN REALTA',NS SENTIMENTI) MEGLIO NN FARE COMMENTI.QUESTO VALE PER TUTTI,PER STAR E NON.GIUSTIFICO PENSANDO ALLA LORO GIOVANE ETA' E ATUTTO QUEL MONDO NUOVO CHE LI CIRCONDAVA.
E POI....CONTINUARE A COMMENTARE IL FATTO CHE "SI FACEVA DI CONTINUO.."....E LORO?

QUESTO è IL MIO UMILE PENSIERO....E SPERO CHE BRYAN RIPOSI IN PACE...E SON SICURA CHE FRA MOLTO TEMPO,UN GIORNO....POTRANNO CHIARIRSI E CHISSA' MAGARI SCUSARSI.

KEITHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH TI TIRO LE OREKKIEEEEEEEEE.


Profilo
MessaggioInviato: 1 settembre 2006, 13:50
Avatar utenteMessaggi: 3011Iscritto il: 12 gennaio 2006, 1:44
riguardo all'articolo leggende metropolitane penso siano tutte cazzate senza senso.
Isy


Profilo WWW
MessaggioInviato: 3 settembre 2006, 2:13
Messaggi: 455Località: Pomezia (RM)Iscritto il: 14 marzo 2006, 17:44
Secondo me della vita di Brian Jones la cosa più importante
è stata far parte dei Rolling Stones e quindi il suo apporto
alla loro musica .
Più che da eroe romantico io purtroppo con molta tristezza
lo vedo come personaggio da trattato psichiatrico.....


Profilo
MessaggioInviato: 3 settembre 2006, 17:57
Avatar utenteMessaggi: 3012Località: TORINOIscritto il: 26 luglio 2006, 0:15
Dice Mick: Brian non venne coinvolto in Beggar's Banquet , a parte un po' di chitarra slide su No Expetations ; fu l'unica cosa che suonò in tutto il disco. Non si faceva vedere alle session e non stava troppo bene. In effetti non volevamo che si facesse vedere, non penso.
Dice Keith: il grosso problema di Brian non era musicale. E' che, se le cose andavano bene, era portato a fare in modo di rovinare tutto. So cosa vuol dire: c'è un demone in me, ma confesso di averne uno solo. Brian probabilmente ne aveva altri 45. Si trattava di orgoglio, che lo consumava dentro. Se fossimo vissuti in un altro secolo, probabilmene lo avrei sfidato a duello tutti i giorni. Se ne stava impalato su quelle gambette per qualche stronzata facendola diventare chissà quale enormità: "Non mi hai sorriso oggi". E poi cominciò a farsi in maniera esagerata, diventò una cosa che mettevi in un angolo e lasciavi lì.
Dice Charlie: penso che l'autostima di Brian avesse subito un duro colpo. Allora era Keith la personalità dominante(.....). B. perse interesse, e poi voleva essere una pop star più che un musicista, per molti è così. (....) Sicuramente aveva lavorato duro i primi anni per imporre il gruppo(.....).
Ho letto il brano sul sito: una scemenza, il patto col diavolo, poi... BYE


Profilo
MessaggioInviato: 23 gennaio 2007, 4:08
Avatar utenteMessaggi: 1126Località: TorinoIscritto il: 25 dicembre 2006, 13:56
anche a me piacciono più gli album da beggars banquet in poi...ma anche se Brian è stato importante fino a their satanic le canzoni riportano sempre la firma Jagger/Richards...ecchecazzo <)


Profilo
MessaggioInviato: 23 gennaio 2007, 15:12
Messaggi: 851Località: CagliariIscritto il: 14 novembre 2006, 21:20
[quote="lusio"]anche a me piacciono più gli album da beggars banquet in poi...ma anche se Brian è stato importante fino a their satanic le canzoni riportano sempre la firma Jagger/Richards...ecchecazzo <)

Credo che la questione sia proprio questa: ciò che ha fregato Brian, a mio parere, è stato il fatto di non scrivere le canzoni. E' inevitabile che, a quel punto, gli equilibri all'interno della band siano mutati e Mick e Keith l'abbiano scavalcato in popolarità e riconoscibilità. Di questo Brian ha molto sofferto perché si è sentito "derubato" del giocattolo che aveva creato ed ha incominciato ad avere quei comportamenti che hanno portato alla sua esclusione dal gruppo, sulla quale lui stesso era d'accordo. Mi sembra che, oltretutto, Brian rischiasse di non avere il visto per entrare negli USA. Inoltre, erano subentrate divergenze anche sulle sonorità: Mick e Keith erano orientati verso la linea essenziale (chitarre, basso, batteria) mentre Brian era ancora affascinato dalla sperimentazione polistrumentale. Il periodo in cui ha fatto parte della band è certamente fondamentale: è da lì, da tutti quei 45 giri che andavano dritti al 1° posto in classifica, che è partito tutto, a livello musicale e di immagine.
Negli ultimi giorni della sua vita Brian sembrava rifiorito e nuovamente pieno di energia, non sapremo mai se avrebbe combinato qualcosa di buono. Quanto alla sua morte, propendo per l'ipotesi dell'incidente, anche perché non capisco chi avesse da guadagnarci (non certo Mick).
Il giorno del funerale Mick era in Australia e Keith e Anita non hanno avuto il coraggio di presenziare. Mi piace che, comunque, gli abbiano reso omaggio su Steel Wheels. Meglio tardi che mai.


Profilo
MessaggioInviato: 23 gennaio 2007, 15:41
Messaggi: 202Iscritto il: 17 maggio 2006, 21:32
La verita e' che se Brian oggi fosse ancora vivo avrebbe la "panza" stile Gilmour e tanti altri...
eh no non toccatemi david gilmour perchè altrimenti faccio un macello. :wink: quella panza è sacra


Profilo
MessaggioInviato: 23 gennaio 2007, 15:47
Messaggi: 2321Località: siciliaIscritto il: 24 maggio 2006, 15:51
Mi sa che la vediamo allo stesso modo....ho sempre considerato Brian "superfluo"


Profilo WWW
MessaggioInviato: 23 gennaio 2007, 16:06
Avatar utenteMessaggi: 4663Iscritto il: 8 luglio 2006, 17:02
sleazy ha scritto:

Mi sa che la vediamo allo stesso modo....ho sempre considerato Brian "superfluo"


GUARDA CHE DARE DEL SUPERFLUO A BRIAN JONES E' PROPRIO GROSSA, SAI :evil: :evil: :evil: :evil: :evil:


Profilo
MessaggioInviato: 23 gennaio 2007, 21:41
Messaggi: 851Località: CagliariIscritto il: 14 novembre 2006, 21:20
GUARDA CHE DARE DEL SUPERFLUO A BRIAN JONES E' PROPRIO GROSSA, SAI.

SUPERFLUO??? Brian è semplicemente quello che ha creato i Rolling Stones, se ti pare una cosuccia da niente... Era lui ad avere i contatti per organizzare concerti e serate, per non parlare della scelta del nome. Era lui il simbolo del gruppo, era lui che le ragazze volevano vedere. Chiedi a chiunque abbia vissuto i Rolling Stones in quel periodo. Quando Mick e Keith erano ancora due pivelli sfigati che abitavano con mammà, Brian era già scafatissimo, con una donna in ogni porto e uno stuolo di figli illegittimi. Aveva personalità e creatività, che dimostrava anche nella scelta del look, non aveva certo bisogno che un manager gli dicesse come vestirsi o pettinarsi.
Consiglierei un ripasso delle origini della band, e poi ne riparliamo.
Baci Daniela <)
PS: Giancarla, non hai niente da dire?


Profilo
MessaggioInviato: 23 gennaio 2007, 21:54
Avatar utenteMessaggi: 3011Iscritto il: 12 gennaio 2006, 1:44
Ce l'ho io qualcosa da dire al mio amico Dunhill......LA DANI HA RAGIONE IN TUTTO E PER TUTTO.....Brian e' l'icona della Swingin' London, la prima vera pop star, e anche un musicista con un gusto incredibile.
Questo ovviamente non va in contrasto con la grandezza dei Glimmer Twins.
L'unica cosa su cui non concordo co Daniela, e' che io sono assolutamente x la teoria dell' omicidio e non dell'incidente. Ma non xche' ne venisse in tasca qualcosa a qualcuno, ma perche' Brian col suo carattere di m....
probabilmente se l'e' cercata.


Profilo WWW
MessaggioInviato: 23 gennaio 2007, 21:59
Avatar utenteMessaggi: 3011Iscritto il: 12 gennaio 2006, 1:44
ah ah scusa dunhill era Sleazy che dava del superfluo.....al Fondamentale!!!!


Profilo WWW
MessaggioInviato: 24 gennaio 2007, 11:10
Avatar utenteMessaggi: 4663Iscritto il: 8 luglio 2006, 17:02
:twisted:
brian jones non si tocca
ricordatevelo, ragazzini del forum
:twisted:


Profilo
MessaggioInviato: 24 gennaio 2007, 12:45
Avatar utenteMessaggi: 223Località: MilanoIscritto il: 14 luglio 2006, 18:44
d'accordissimo! se non ci fosse stato lui... mi chiedo perchè ancora ci scanniamo dietro a quest argomento...


Profilo
MessaggioInviato: 24 gennaio 2007, 19:25
Messaggi: 455Località: Pomezia (RM)Iscritto il: 14 marzo 2006, 17:44
..."scanniamo" mi sembra esagerato .........

Sono dei punti di vista diversi , entrambi rispettabili , c'è chi considera Brian Jones fondamentale e chi no , c'è chi considera il periodo con Brian Jones il migliore e chi invece considera il periodo migliore dei Rolling Stones proprio a partire da quando praticamente
Brian Jones era fuori dal gruppo .


Profilo

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per:

Tutti gli orari sono UTC +2 ore [ ora legale ]
Pagina 3 di 19
280 messaggi
Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 19  Prossimo
Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti
Cerca per:
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi