Autore Messaggio

Indice  ~  Generale  ~  Rolling Stones vs Beatles

MessaggioInviato: 31 luglio 2020, 20:38
Avatar utenteMessaggi: 132Località: reggio calabriaIscritto il: 26 marzo 2013, 11:47
Beh Vasco Rossi per me è un grande, può piacere o non piacere certamente, a me piace moltissimo e sempre di più,
ha il tocco del genio.
Ma tornando ai Beatles, condivido i vostri giudizi negativi, e aggiungo, gli Stones tra poco festeggeranno i sessant'anni, cosa che mai più accadrà nella storia dell'uomo, i Beatles si sono dissolti come neve al sole, vorrà dire qualcosa questa cosa o no?


Profilo
MessaggioInviato: 2 agosto 2020, 19:50
Messaggi: 2895Iscritto il: 29 giugno 2007, 9:18
HO finito di leggere il Beatles vs Stones di McMillian John e non vale la pena di di spenderci dietro soldi a comprarlo. La solita menata dove il filo conduttore è sempre lo stesso: i Beatles erano dei geni e i Rolling dei furboni che hanno copiato a man bassa. Il libro finisce dicendo che poi i Rolling sono scaduti dopo Exile che hanno prodotto album del cazzo tranne Some Girls, che si sono arricchiti con i tour, che della musica non gli interessava più nulla e bla bla bla la solita tiritera del menga. Invece il fatto che i Beatles hanno fatto miliardi con le canzonette e la finta rivoluzione beh, quello va bene. Gli altri gruppi rock sono anche loro dei santi che danno in beneficenza i guadagni dei tour ma i Rolling invece dei cattivoni, avari e taccagni. Conclude scrivendo:" l'ultimo tour dei Rolling è il 14 on fire , il libro è di quell'anno più o meno, partito il 21 febbraio 2014 e ha toccato Roma il 22 giugno (io c'ero, sono stati immensi) al Circo Massimo davanti a 71000 spettatori. il biglietto costava 78 euro oltre ai diritti di prevendita. Invece il tour Out there tour del Macca ha fatto tappa all'Arena di Verona il 25 giugno 2013 : in scaletta trentasei canzoni per quasi 3 ore di spettacolo". E allora? Cosa significa un finale del genere? Ci credo che il Macca canta 3 ore se sta fermo davanti al microfono e non muove un passo. Prova a correre come Mick per 2 ore poi vediamo se fai ancora lo spaccone. La morale è: vedete il Macca è più bravo invece i Rolling che suonano meno tempo , sono stronzi. Alla fine il succo di sto libro é I Beatles sono più bravi dei Rolling visto?!!!! Amen.

Rosso57


Profilo
MessaggioInviato: 2 agosto 2020, 20:27
Avatar utenteMessaggi: 4056Località: leccoIscritto il: 18 luglio 2009, 23:29
Comunque sul sitar, credo sia stato scoperto ben prima...anche se poi fu utilizzato nel rock da questi artisti.


Profilo
MessaggioInviato: 5 agosto 2020, 20:07
Avatar utenteMessaggi: 580Iscritto il: 8 maggio 2009, 12:30
Sono sempre stato poco interessato ai Beatles non li ho mai presi in considerazione piu di tanto e quando avevo qualche soldo per comprearmi un album ho sempre optato per altri artisti. Riconosco tuttavia il merito che hanno avuto nell'aprire la strada al sound britannico nel panorama musicale internazionale all'epoca quasi inesistente in quanto dominato da quello americano. Ma oltre a questo hanno lanciato pure una vera e propria moda non solo in musica sdoganando il beat ma anche nel look, nasceva la cosidetta beatlemania. Molti hanno cercato di imitarli sopratutto in Italia negli anni 60 spuntavano come funghi i complessi beat Insomma hanno segnato un epoca e questo gli va riconosciuto. Ma come tutte le epoche anche questa e' finita in quanto surclassati da chi e' venuto dopo non solo dagli Stones ma anche da altri come Deep Purple Led Zeppelin Cream insomma inutile che vada avanti li conosciamo tutti. Quindi i Beatles non finiti mezzo secolo fa proprio perche' hanno capito che il loro tempo era finito. E' inutile che ce la vengano a raccontare che e' stata per colpa della giapponese o per i dissidi intern,i tutte balle Quando un gruppo si divide e' perche' non ha piu nulla da dire almeno questo nel 90% dei casi. Poi ovvio ci sono le eccezioni c'e' chi nonostante tutto continua e in tal caso lo si fa per denaro. Un nome a caso? Genesis. Comunque non c'e' storia nel confronto con gli Stones.


Profilo
MessaggioInviato: 5 agosto 2020, 23:22
Messaggi: 59Iscritto il: 17 luglio 2019, 19:50
secondo me I beatles erano nettamente più scarsi dei Rolling Stones, punto

poi potevano avere più seguito, possono avere fatto presa sulla stampa..non so

ma resta il fatto che come musicisti erano nettamente inferiori agli Stones e su questo nessuno può avere dubbi


Profilo
MessaggioInviato: 17 agosto 2020, 2:00
Avatar utenteMessaggi: 2016Località: RomaIscritto il: 8 giugno 2007, 0:58
Ho sempre disdegnato i Beatles, se non altro perché li ascoltava mia sorella:-), mentre io amavo i Rolling Stones... Poi, molti anni dopo quando mia figlia me li ha fatti 'conoscere', ho iniziato ad apprezzarli... Certo, non c'è paragone per me... LORO sono grandi, immensi, assoluti... sono la colonna sonora della mia vita, sono la mia musica!


Profilo
MessaggioInviato: 17 agosto 2020, 10:16
Avatar utenteMessaggi: 2016Località: RomaIscritto il: 8 giugno 2007, 0:58
Naturalmente LORO sono i Rolling Stones!!! Grazie Camillo, smackkk ;-)


Profilo
MessaggioInviato: 21 agosto 2020, 12:55
Messaggi: 194Località: BiellaIscritto il: 8 aprile 2014, 0:16
come Via col vento contro Pulp Fiction <)


Profilo
MessaggioInviato: 23 agosto 2020, 19:46
Messaggi: 2895Iscritto il: 29 giugno 2007, 9:18
Se le dichiarazioni di John Lennon sono state tutto sommato benevole, però, nel considerare il valore della formazione nel 1970, il tono del britannico è cambiato particolarmente, diventando molto più acre nei suoi contenuti: “Sono una grossa montatura. Mi piace ‘Honky Tonk Women’, ma Mick, con tutti quei balletti da frocio, è proprio ridicolo. L’ho sempre vista così. Lui mi piace, voglio dire: andrò volentieri a vedere i film dove recita eccetera, come chiunque altro. Ma è davvero ridicolo […] “Mi piacerebbe proprio stendere un elenco di ciò che abbiamo fatto noi e di quello che gli Stones hanno prodotto un paio di mesi dopo: per ogni nostro fottuto album o canzone, Mick ha ripetuto esattamente la stessa cosa”.

Menomale che erano amici. Lennon era l'unico dei Beatles che mi piaceva ma di cazzate ne diceva a go go :roll:

Rosso57 <)


Profilo
MessaggioInviato: 23 agosto 2020, 23:01
Avatar utenteMessaggi: 4056Località: leccoIscritto il: 18 luglio 2009, 23:29
...a me invece fa un po ridere chi prende sul serio quelle dichiarazioni, è noto che all'epoca si dovevano pizzicare pubblicamente, perché questo creava interesse, era una mossa pubblicitaria ben fatta.
Poi si ritrovavano nella cantina dell'uno o dell'altro e si strafacenvano !
Non dico che nelle dichiarazioni dell'epoca, non ci fosse magari un fondo di verità, ma erano estremizzate dalla necessità di entrambe le band di creare scompiglio.
All'epoca o eri fan degli Stones o lo eri dei Beatles, c'era una netta separazione...poi con gli anni si apprese non solo che erano tutti amici, ma anche che concordavano l'uscita degli album.


Profilo
MessaggioInviato: 24 agosto 2020, 4:25
Avatar utenteMessaggi: 3058Iscritto il: 12 gennaio 2006, 1:44
vasco ha scritto:
...a me invece fa un po ridere chi prende sul serio quelle dichiarazioni, è noto che all'epoca si dovevano pizzicare pubblicamente, perché questo creava interesse, era una mossa pubblicitaria ben fatta.
Poi si ritrovavano nella cantina dell'uno o dell'altro e si strafacenvano !
Non dico che nelle dichiarazioni dell'epoca, non ci fosse magari un fondo di verità, ma erano estremizzate dalla necessità di entrambe le band di creare scompiglio.
All'epoca o eri fan degli Stones o lo eri dei Beatles, c'era una netta separazione...poi con gli anni si apprese non solo che erano tutti amici, ma anche che concordavano l'uscita degli album.

Quotato Vasco al 2000% .....e' una tale ovvieta' !!


Profilo WWW
MessaggioInviato: 24 agosto 2020, 12:46
Avatar utenteMessaggi: 881Località: PistoiaIscritto il: 27 marzo 2014, 21:02
C'è da dire che la fanbase dei Beatles è molto più aggressiva e saccente. Almeno questa è stata la mia esperienza. Se ce qualcosa dei Beatles che apprezzo lo dico senza problemi, mentre ho sempre constatato una chiusura dall'altra parte. Non solo, ma spesso mi sono trovato a discutere con gente che oltre a non aver mai approfondito l'ascolto degli Stones si è rivelata essere superficiale anche coi Beatles. Quindi figuriamoci...


Profilo
MessaggioInviato: 24 agosto 2020, 12:47
Avatar utenteMessaggi: 881Località: PistoiaIscritto il: 27 marzo 2014, 21:02
giovanni.cerri ha scritto:
C'è da dire che la fanbase dei Beatles è molto più aggressiva e saccente. Almeno questa è stata la mia esperienza. Se ce qualcosa dei Beatles che apprezzo lo dico senza problemi, mentre ho sempre constatato una chiusura dall'altra parte. Non solo, ma spesso mi sono trovato a discutere con gente che oltre a non aver mai approfondito l'ascolto degli Stones si è rivelata essere superficiale anche coi Beatles. Quindi figuriamoci...


Ovviamente volevo scrivere "c'è"...


Profilo
MessaggioInviato: 24 agosto 2020, 22:07
Messaggi: 2895Iscritto il: 29 giugno 2007, 9:18
A quei livelli di popolarità di entrambi le band, faccio fatica a credere che fosse tutto così ovvio.

Rosso57


Profilo
MessaggioInviato: 24 agosto 2020, 22:40
Avatar utenteMessaggi: 4056Località: leccoIscritto il: 18 luglio 2009, 23:29
Se invece vogliamo analizzare il loro modo di essere in musica, è bello vedere profonde diversità, gli Stones incarnano più il nero, l'oscurità, la tristezza ecc. , mentre i Beatles incarnano di più il bianco, la gioia ecc.
Ricordo durante uno speciale sulla rai mi sembra, che qualcuno disse una cosa del genere e mi trovai d'accordo.


Profilo

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per:

Tutti gli orari sono UTC +2 ore [ ora legale ]
Pagina 3 di 4
59 messaggi
Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti
Cerca per:
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
cron