Autore Messaggio

Indice  ~  Get Off Of My Cloud  ~  Beatles

MessaggioInviato: 19 settembre 2012, 17:47
Avatar utenteMessaggi: 3981Iscritto il: 15 giugno 2006, 18:11
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=5aLw4QgT7Bs&feature=player_embedded[/youtube]


Profilo
MessaggioInviato: 19 settembre 2012, 18:05
Avatar utenteMessaggi: 3987Località: MilanoIscritto il: 23 marzo 2008, 12:49
Film un pochino particolare ma zeppo di capolavori assoluti !!!


Profilo
MessaggioInviato: 19 settembre 2012, 21:28
Messaggi: 210Iscritto il: 28 agosto 2011, 18:50
che fortuna a palermo lo proiettano così come proietteranno il concerto degli zeppelin!


Profilo
MessaggioInviato: 29 settembre 2012, 14:15
Avatar utenteMessaggi: 3981Iscritto il: 15 giugno 2006, 18:11
Il 13 novembre escono i vinili originali dei Beatles

29 set 2012 - Pubblicati su CD nel 2009 e in digitale solo su iTunes nel 2010, il 13 novembre saranno disponibili in Italia, in formato vinile stereo, gli
album originali di studio dei Beatles. Su vinile da 180 grammi e di qualità per audiofili con riproposizione degli artwork originali, ogni LP sarà disponibile singolarmente o sarà anche possibile acquistarli tutti insieme in una edizione limitata a 50.000 copie in tutto il mondo.
Gli "studio album remasters" sono in tutto quattordici; dodici gli originali britannici più "Magical mystery tour" e "Past masters, volumes one & two", quest'ultimo comprendente lati A e lati B non inclusi in album e rarità. Al cofanetto non poteva mancare la ciliegina sulla torta, rappresentata da un lussuoso (così almeno viene descritto) libro da 252 pagine. Il volume è curato da Kevin Howlett e, oltre a numerose foto, parecchie delle quali non incluse nei libretti allegati ai CD del 2009, propone capitoli dedicati ad ogni singolo ellepì e alla creazione dei remaster. Per gli esigentissimi nel 2013 saranno disponibili anche gli LP rimasterizzati, in vinile, in edizione mono.


The Stereo Albums
Disponibili individualmente o in cofanetto con libro

Please Please Me
“Love Me Do” and “P.S. I Love You” sono proposti in mono
(LP nordamericano di debutto in stereo)

With The Beatles
(LP nordamericano di debutto in stereo)

A Hard Day's Night
(LP nordamericano di debutto in stereo)

Beatles For Sale
(LP nordamericano di debutto in stereo)

Help!
Con George Martin’s 1986 stereo remix

Rubber Soul
Con George Martin’s 1986 stereo remix

Revolver
Album originale

Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band
Confezione con repliche della copertina interna psichedelica ed altro

Magical Mystery Tour
Con libretto da 24 pagine a colori

The Beatles (double album)
Confezione con double-sided photo montage/pagina dei testi e 4 foto a colori

Yellow Submarine
“Only A Northern Song” proposta in mono. Include note originali per l'edizione americana


Abbey Road
Album originale

Let It Be
Album originale

Past Masters, Volumes One & Two (double album)
“Love Me Do” (versione originale del singolo), “She Loves You,” “I’ll Get You” e “You Know My Name (Look Up The Number)” sono proposte in mono. Confezione, note e contenuto fotografico basati sulla release su CD del 2009.


© Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.


Profilo
MessaggioInviato: 5 ottobre 2012, 16:41
Avatar utenteMessaggi: 3981Iscritto il: 15 giugno 2006, 18:11
Immagine

"Love me do" dei Beatles compie 50

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=l51yVWNJxN4[/youtube]


Profilo
MessaggioInviato: 5 ottobre 2012, 20:37
Avatar utenteMessaggi: 4750Iscritto il: 29 ottobre 2007, 20:25
gran bel pezzo questo dei Beatles!!! e da quì iniziò il tutto piaccia o non piaccia ma portò fortuna a molti...... :cool: anche se il Rock'N'Roll esisteva già da quasi 10 anni prima!


Profilo
MessaggioInviato: 25 ottobre 2012, 13:55
Avatar utenteMessaggi: 3981Iscritto il: 15 giugno 2006, 18:11
Immagine

Franco Zanetti

Il Libro Bianco dei Beatles

2012
Giunti

Renzo Stefanel

Modo migliore per celebrare i 50 anni dei Beatles Giunti non poteva trovare: affidare a Franco Zanetti, insigne esperto e superappassionato dei Fab Four, già traduttore, nel 1994, di The Beatles. L’opera completa di Ian MacDonald, così acuto da segnalare incongruenze nel testo originale e meritarsi per questo i complimenti di MacDonald stesso. Zanetti poi ha messo lo zampino in altre otto pubblicazioni beatlesiane, alcune scritte in proprio, e in questo imperdibile Libro Bianco dei Beatles affronta l’intero corpus di canzoni inciso dai Quattro confrontando e integrando tutte le fonti che ne parlano, risolvendo, ancora una volta, discrepanze e contraddizioni.
Una summa dello scibile beatlesiano, un baedeker dell’universo compreso in quei 13 album, 22 45 giri e 11 Ep usciti tra il 5 ottobre 1962 e l’8 maggio 1970, insomma, insieme destinata a quelli che lo stesso Zanetti nell’introduzione definisce freaks e ai semplici appassionati di storia del rock.

Il saggio, infatti, pur nella sua meticolosità (presenta le canzoni in ordine di uscita) è di godibilissima lettura e introduce sia ai segreti della sala di registrazione che a numerosi aneddoti riguardo la genesi dei brani dei Beatles. Uno dei più curiosi è il modo è nata She Came In Through The Bathroom Window, che di solito si dice ispirata a una fan che sarebbe entrata dalla finestra del bagno nell’appartamento di Paul McCartney. Pur riportando questa storia, Zanetti trascrive anche la testimonianza di una groupie losangelina che avrebbe trafugato il nastro di A Day In The Life, spedito con larga anteprima a David Crosby (era ancora maggio 1967), su commissione di un paio di scalcagnati manager. L’avventura è tutta da leggere, ma i presunti riferimenti nel testo appaiono convincenti.
Si scoprono molte cose, nel libro. Che la canzone scritta da Lennon ascoltando Per Elisa di Beethoven al contrario non è Imagine, come ho sempre sentito raccontare (e ho sempre trovato improbabile, dato che musicalmente non c’entra nulla), ma Because (e qui, musicalmente, i conti tornano), ad esempio. O che la prima volta in cui il sitar compare in un disco dei Beatles non è in Norwegian Wood, e non è neppure suonato da George! O come si è evoluta la posizione di Lennon nei confronti della rivoluzione nelle tre versioni di Revolution (quella dell’album e quella del 45 giri, più Revolution 9): ovviamente, in modo differente da come fu percepito all’epoca. E via dicendo.

Volete celebrare degnamente i 50 anni dei Beatles? Comprate questo libro e leggetelo ascoltando i loro dischi. Tutto il resto è noia.


(25/10/2012) - ©2002 - 2012 Extra! Music Magazine - Tutti i diritti riservati


Profilo
MessaggioInviato: 16 novembre 2012, 9:58
Avatar utenteMessaggi: 3981Iscritto il: 15 giugno 2006, 18:11
OK al film sui Beatles fatto con video dei fan

15 nov 2012 - Apple Corps ha dato il semaforo verde alla realizzazione di un docufilm sui Beatles interamente composto da filmati girati dai fan. Si tratta del primo e necessario passo di un percorso che, prevedibilmente, sarà piuttosto lungo. L'OK di Apple Corps significa che il progetto sottoposto dalla production company One Voice One World può procedere. Il titolo del lavoro c'è già: è "The Beatles live! Project" e intende documentare i 250 concerti che i Fab Four tennero in 116 città tra l'ottobre 1963 e l'agosto 1966. La richiesta di invio di materiale privato è stata postata sul sito ufficiale Thebeatlesliveproject.com, dal quale si può procedere all'upload. Il progetto viene spiegato più diffusamente (in inglese) su una pagina del sito alla quale accedi cliccando qui. Chi fosse in possesso di filmati non digitali e volesse contribuire, sarà contattato dai produttori. La pagina apposita del sito la trovi cliccando qui Il mese scorso, in vista dei cinquant'anni dal primo tour statunitense dei Fab, è stato annunciato un volume approfondito dedicato a quell'avvenimento che fece entrare prepotentemente nelle case dei nordamericani il fenomeno che veniva dall'altra parte dell'Atlantico.

A scriverlo è stato chiamato Chuck Gunderson, definito una delle massime autorità mondiali sui tour di John, Paul, George e Ringo. Il titolo del lavoro è “We want the Beatles: the backstage story of how the Fab Four rocked America, the historic tours of 1964-1966”. Gunderson ha riferito che il suo libro, in uscita tra fine 2013 ed inizio 2014, appunto in coincidenza con il cinquantesimo anniversario, commenterà ogni singolo concerto USA del gruppo.

© Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.


Profilo
MessaggioInviato: 20 novembre 2012, 21:02
Avatar utenteMessaggi: 3981Iscritto il: 15 giugno 2006, 18:11
Londra, arriva il bus dei Beatles

20 nov 2012 - Mercoledì 21 novembre è un giorno speciale per gli appassionati dei Beatles che si trovano a Londra: arriva infatti in città un vecchio bus, modello double-decker, che offrirà, per l'evento "Beatles uncovered", l'ascolto di 14 album dei Fab Four in versione vinile rimasterizzato. E dove potrebbe mai parcheggiare il bus, se non nel luogo in cui il gruppo registrò buona parte delle sue composizioni? Infatti il mezzo sarà posteggiato davanti agli studi di Abbey Road. A partire dalle 18.30 il pubblico potrà anche toccare con mano le riproposizioni dei dischi, che tornano sul mercato in versione vinile da 180 grammi. L'edizione deluxe prevede anche un libro da 252 pagine di Kevin Howlett. Gli album sono:

1. Please Please Me
“Love Me Do” e “P.S. I Love You” sono presenti in versione mono.
(debutto in Nord America dell’LP stereo)



2. With The Beatles
(debutto in Nord America dell’LP stereo)



3. A Hard Day's Night
(debutto in Nord America dell’LP stereo)



4. Beatles For Sale
(debutto in Nord America dell’LP stereo)



5. Help!
Include gli stereo remix di George Martin del 1986



6. Rubber Soul
Include gli stereo remix di George Martin del 1986



7. Revolver
Album originale



8. Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band
La confezione include la riproduzione della busta interna psichedelica, le immagini che si possono ritagliare e un insert aggiuntivo



9. Magical Mystery Tour
La confezione include un libro a colori di 24 pagine



10. The Beatles (doppio album)
La confezione include un foglio stampato su entrambi i lati con montaggio testi su foto e quattro foto a colori



11. Yellow Submarine
“Only A Northern Song” è in mono. Un inserto aggiuntivo include note di copertina della versione originale americana



12. Abbey Road
Album originale



13. Let It Be
Album originale



14. Past Masters (doppio album)
“Love Me Do” (versione originale del singolo), “She Loves You,” “I’ll Get You,” e “You Know My Name (Look Up The Number)” sono in mono. La confezione, le note e il contenuto fotografico sono basate su quelle della pubblicazione in CD del 2009.


La serata è organizzata con il mensile "Mojo".


© Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.


Profilo
MessaggioInviato: 19 dicembre 2012, 20:48
Avatar utenteMessaggi: 3981Iscritto il: 15 giugno 2006, 18:11
In libreria "The Beatles in Italy", volume illustrato sull'unica visita dei Fab Four nella Penisola

E' da qualche giorno in libreria The Beatles in Italy, volume illustrato sull'unica visita dei Fab Four nella Penisola (Arcana Edizioni, 240 pagine, brossurato a colori con sovraccoperta, formato 25x29 - Euro 34,00). Questo volume sui Beatles, curato da Franco Brizi e Maurizio Becker, concentra nelle sue duecentoquaranta pagine a colori una selezione degli articoli e delle immagini pubblicate sui periodici italiani di musica tra il 1964 e il 1969. Chi ha superato i 50 anni si troverà, con grande emozione, a sfogliare di nuovo quelle riviste settimanali, oggi del tutto scomparse, che documentavano in diretta la nascita e la deflagrazione della Beatlemania. «Ciao Amici», «Big», «Qui Giovani», «Tuttamusica», «Ciao 2001» erano riviste popolarissime che i ragazzi dell’epoca acquistavano in edicola per conoscere in anteprima l’ultimo disco a 45 giri dei Beatles, per sapere cosa stavano combinando i quattro di Liverpool e per vedere gli ultimi servizi fotografici a loro dedicati.

Un saggio introduttivo documenta l’attività promozionale intorno ai Beatles, con testimonianze inedite di alcuni tra i direttori e i caporedattori delle riviste dell’epoca, i giornalisti inviati a Londra e gli addetti stampa delle case discografiche che distribuivano in Italia i dischi dei Beatles. Il volume si completa con un apparato storico che documenta i gadget dell’epoca e le riproduzioni dei poster allegati alle riviste.
Un libro emozionante e nostalgico, un volume che ricostruisce un periodo d’oro della musica leggera italiana, restituendoci la percezione di quel tempo, come la si è vissuta in Italia, e di un fenomeno musicale che è diventato Storia.

Tito Tricarico


Profilo
MessaggioInviato: 3 gennaio 2013, 8:17
Messaggi: 145Iscritto il: 26 ottobre 2010, 15:29
loro ...una storia perfetta conosco benissimo i Beatles e grazie a loro ho imparato tanto , ma anche musicalmente parlando, irripetibili ed intelligenti . hanno chiuso un cerchio perfetto Grandi !!!!
Mannishboy


Profilo
MessaggioInviato: 30 gennaio 2013, 21:21
Avatar utenteMessaggi: 2738Località: ROMAIscritto il: 1 luglio 2007, 12:08
30 Gennaio 1969.

Un po’ di nostalgia, forse stanchezza esistenziale, perplessita’ nei confronti della realta’ quotidiana; cosi’, spesso ci accorgiamo di guardare in dietro e riscoprire alcuni momenti della nostra vita che sono rimasti indelebili, ricordi che accomunano tutti indistintamente senza differenze geografiche o anagrafiche, di sesso o di religione, di credo politico.
Senza alcuna ombra di dubbio il 30 Gennaio 1969 e’ una data, che volenti o meno, ha messo fine ad una “magia” iniziata qualche anno prima e che, direttamente o indirettamente, si e’ trasformata in Mito.
Gli ultimi 42 minuti di musica dei Beatles, suonati sul tetto della Apple a Savile Row.

Immagine

Siamo ad un passo dalla leggenda: 42 minuti col fiato sospeso e con la testa rivolta in alto, 42 minuti di musica che racchiudono un mondo che non c’e’ piu’, tra ragazze in minigonna oramai madri e ex ragazzi con i capelli lunghi e basettoni divenuti impiegati di banca o autisti di un taxi
Il Mito ed il Tempo fratelli e rivali , si sono concessi una sosta lunga 42 minuti.......tre quarto d’ora di “ cessate il fuoco” , 42 muniti di apnea ..............……poi per tutti la vita e’ ripresa normalmente…………………….senza piu’ i Beatles.

Immagine

Prodigalson


Profilo
MessaggioInviato: 15 marzo 2013, 11:32
Avatar utenteMessaggi: 3981Iscritto il: 15 giugno 2006, 18:11
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=VfthrizXKOM&feature=player_embedded#at=11[/youtube]



Oggi in TV per la prima volta il video di 'Lady Madonna' dei Beatles. 45 anni fa

14 mar 2013 - Sebbene alcuni ritengano che i video siano nati quando è sorta MTV, il 1° agosto 1981, la realtà è ben diversa. I clip promozionali venivano girati già da parecchi anni, e infatti oggi cade la "prima" di "Lady Madonna" dei Beatles. Era il 14 marzo 1968 e l'onore toccò a "Top of the pops" su BBC1. Il video fu registrato in studio, il singolo fu pubblicato il giorno successivo e, due settimnane dopo, "Lady Madonna" sedeva al vertice della classifica britannica.

Il filmato, diretto da Tony Bramwell, che all'epoca era un po' il factotum dei Beatles, era stato registrato l'11 febbraio agli Abbey Road Studios, ma la canzone era stata incisa nei giorni 3 e 6 febbraio prima che i Fab partissero per l'India. Tony Bramwell: “Feci filmare i ragazzi che suonavano in studio mentre lavoravano su un’altra canzone" - "Hey bulldog", allora ancora intitolata "Hey Bullfrog" - e usammo quelle immagini per il promo di Lady Madonna”. Il filmato poi andò perduto e venne riscoperto trent’anni dopo, quando fu impiegato per promuovere la versione di "Hey bulldog" inclusa in "Yellow Submarine Songtrack" (1999. Nel Regno Unito il singolo agguantò il primo posto nella settimana iniziante il 27 marzo, negli USA debuttò in quarta posizione nella settimana iniziante il 23 marzo. L'assolo di sax è di Ronnie Scott, scomparso nel 1996; il suo locale, il Ronnie Scott's Jazz Club, aprì a Londra nel 1959 ed è ancora in attività. L’assolo di sassofono di Ronnie Scott nel mixaggio finale del singolo fu o eliminato o lasciato bassissimo, del che Scott non fu per nulla contento. A parziale risarcimento, la versione rimixata di "Lady Madonna" inclusa in "Anthology II" reintegra sia il solo sia una fioritura sul finale di Ronnie Scott.

Come già riportato da Rockol, dovrebbero raggiungere le 15.000 sterline, circa 17.640 euro, le 61 foto dei Beatles che tra qualche giorno una casa d'aste proporrà al vasto mondo dei collezionisti di memorabilia dei Quattro. In occasione di quello che sarà il cinquantesimo anniversario della pubblicazione del primo album dei Fab, Omega Auctions di Stockport offrirà, il prossimo 22 marzo, 61 foto in bianco e nero; si tratta degli scatti effettuati dal fotografo amatoriale Marc Weinstein nell'agosto 1965 allo Shea Stadium.

© Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.


Profilo
MessaggioInviato: 1 ottobre 2013, 13:41
Avatar utenteMessaggi: 3981Iscritto il: 15 giugno 2006, 18:11
'La versione di Neil (una vita con i Beatles)': a ottobre l'anteprima a Milano

Il 4 e 5 ottobre andrà in scena, presso il Teatro di Ringhiera a Milano, l’anteprima nazionale di “La versione di Neil (una vita con i Beatles)’. Lo spettacolo, scritto e prodotto da Davide Verazzani, interpretato da Dario Sansalone per la regia di Amedeo Romeo, è un monologo serrato in prima persona. Protagonista è Neil Aspinall (13 ottobre 1941 - 24 marzo 2008), dapprima road manager e poi assistente personale dei Beatles per tutta la durata della loro carriera, dalla gavetta fino allo scioglimento del quartetto nel 1970. Il monologo tocca alcuni dei momenti più importanti della carriera dei Beatles, raccontati dal punto di vista di Aspinall, tra cui la notte in cui venne registrata ‘A day in the life’, il brano che chiude l’album “Sgt Pepper’s lonely hearts club band”.

I biglietti per assistere agli spettacoli costeranno 12 euro in prevendita e 15 la sera dello spettacolo. Per ulteriori informazioni è possibile visitare le pagine ufficiali dello spettacolo.

www.rockol.it


Profilo
MessaggioInviato: 3 ottobre 2013, 10:43
Messaggi: 2116Località: trevisoIscritto il: 24 febbraio 2006, 0:28
a day in the life per me è un capolavoro assoluto,dall'inizio sommesso al crescendo che frastorna ,all'inciso di paul..una giornata iniziata normalmente , poi" qualcuno ha parlato e io sono finito in un sogno"....sia la musica che il testo mi hanno ispirato tanti disegni,sarei curiosa di vedere lo spettacolo


Profilo

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per:

Tutti gli orari sono UTC +2 ore [ ora legale ]
Pagina 4 di 7
95 messaggi
Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo
Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite
Cerca per:
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi