Autore Messaggio

Indice  ~  Concerti  ~  Stones SIXTY - European Tour 2022

MessaggioInviato: 7 luglio 2022, 18:58
Messaggi: 217Località: BiellaIscritto il: 8 aprile 2014, 0:16

Profilo
MessaggioInviato: 12 luglio 2022, 23:22
Messaggi: 3151Iscritto il: 29 giugno 2007, 9:18
Salvo errori, mi è parso di vedere che ad Amsterdam c'erano 2 schermi in più. Confermate?


Profilo
MessaggioInviato: 13 luglio 2022, 10:43
Messaggi: 283Iscritto il: 18 marzo 2014, 16:17
Indipendentemente dalla qualità audio del video. Ma quanto sono maledettamente incendiari. Questa Bitch è una bomba.


Profilo
MessaggioInviato: 13 luglio 2022, 10:44
Messaggi: 283Iscritto il: 18 marzo 2014, 16:17
https://youtu.be/52X-8PT4dM0 (11.Luglio. Brussels)


Profilo
MessaggioInviato: 13 luglio 2022, 19:02
Messaggi: 3151Iscritto il: 29 giugno 2007, 9:18
Bitch impressionante, Jagger mostruoso alieno. Sono pazzeschi, nulla può fermarli. Stones per sempre!!!!!

Rosso57


Profilo
MessaggioInviato: 14 luglio 2022, 20:49
Avatar utenteMessaggi: 4259Località: leccoIscritto il: 18 luglio 2009, 23:29
Keith e Ronnie hanno un suono pazzesco in questo tour....mi piace !!!
Con questi due non è mai lo stesso brano, anche se in realtà lo è sempre.


Profilo
MessaggioInviato: 1 agosto 2022, 14:48
Messaggi: 283Iscritto il: 18 marzo 2014, 16:17
Ieri a Stoccolma si sono mangiati il palco a detta dei video postati. Una Out of Control realmente senza controllo!
C'è qualcuno che fa il salto "finale" per l'ultimo (ma speriamo non sia ultimo) atto a Berlino?


Profilo
MessaggioInviato: 1 agosto 2022, 16:20
Messaggi: 3151Iscritto il: 29 giugno 2007, 9:18
Si, concordo pienamente. Out of control, da dinamite, Jagger pazzesco, nel muoversi e con l'armonica, ma chi cavolo fa quello che fa lui a 79 anni? altro che marziano!!!! Gli altri, anche loro, superlativi, Keef alla grande, Wood e Jordan stupendi. Io non so più cosa dire, gli Stones sono il diavolo in persona. Lo ripeto per l'ennesima volta : nessuno come loro.

Rosso57


Profilo
MessaggioInviato: 2 agosto 2022, 11:41
Messaggi: 19Iscritto il: 29 gennaio 2011, 0:00
Sempre a Stoccolma, prima delle band introductions, così parlò Mick:

"In Svezia avete fatto della musica meravigliosa ... recentemente a Londra siamo andati a vedere il nuovo show degli Abba. Volevo dirvi che stiamo lavorando ai nostri avatars, ma non sono ancora del tutto pronti, per cui QUESTA SERA AVRETE LA REALTA' !!!!"

Gioco, partita e incontro.


https://www.youtube.com/watch?v=yxVPPHmfeCM


Profilo
MessaggioInviato: 2 agosto 2022, 17:24
Avatar utenteMessaggi: 379Località: reggio calabriaIscritto il: 26 marzo 2013, 11:47
https://youtu.be/x7sVd6IoE8I


Sì 31 Luglio e sono in una forma ancora allucinante...forse in qualche lontanissimo pianeta di qualche ancora più lontana galassia stanno nascendo musicisti che potranno competere con i Rolling Stones, per ora e qui sul pianeta Terra sono unici!


Profilo
MessaggioInviato: 4 agosto 2022, 11:15
Avatar utenteMessaggi: 987Località: PistoiaIscritto il: 27 marzo 2014, 21:02
Una splendida Fool To Cry a Berlino...

https://youtu.be/9fZe0vBnBOA


Profilo
MessaggioInviato: 5 agosto 2022, 0:27
Avatar utenteMessaggi: 379Località: reggio calabriaIscritto il: 26 marzo 2013, 11:47
Mamma mia da non credere, Fool to cry è da sempre uno dei brani degli Stones che amo di più, qui hanno fatto una versione spaventosa, immensi tutti ma Mick è pazzesco.


Profilo
MessaggioInviato: 6 agosto 2022, 1:01
Messaggi: 17Iscritto il: 11 giugno 2022, 1:34
I rumours parlano di un prossimo tour nel 2023…in Australia!


Profilo
MessaggioInviato: 6 agosto 2022, 14:51
Messaggi: 283Iscritto il: 18 marzo 2014, 16:17
La domanda è: cosa dire? da dove iniziare, ci sono parole capaci di estrarre quello che si riesce a provare ad un loro show?
Ho avuto l’onere di vederli sia a Vienna sia in questa micro bolgia di Berlino, questa meravigliosa location stanziata nel centro del verde, una sorta di anfiteatro con un’acustica da paura. Tale Waldbühne. Gli Stones ci avevano già fatto visita nel 1965, poi nel 1982, ancora nel 1998 e vai col 2014. Sorvolo sul piacere di trascorrere la mattinata, la pomeriggiata, la serata e la nottata con quei pazzi di tutte le nazionalità che stanno li a spassarsela e a soffrire (a Berlino c’era un caldo bastardo) prima del concerto. Nota su noi Italiani, famosi per arrivare tra i primi nelle file. E quanto è bello che le file parlino spesso italiano la mattina presto.
Ovviamente c’è gente che si è sparato tutto il tour o quasi, venendo da Nuova Zelanda, Argentina, Usa, Europa varia e diciamocelo pure…da tutto il cazzo di pianeta. C’è gente che ormai è in stato di piacevole non ritorno da dipendenza. E dove altro potrebbero mandarci questi?!

Mi concentrerò solo su Berlino, perché signori, il concerto del 3 Agosto del 2022 è stata una botta in testa!
Al sound jack delle 15 e qualcosa, sotto il costante caldo torrido in attesa dell’aperturea dei cancelli, avevo sentito le note di Fool to cry e di All down the line, ma non di Rocks off, che e’ poi stata una autentica sorpresa. Una pugno in faccia.
Sotto palco, lato Ronnie, dietro l’ormai famoso e famigerato Matt che ci delizia coi suoi video eroici ben fatti (anche se l’amico è frustrato per la resa audio che non da onore a ciò a cui le orecchie assistono). Non c’è video e non ci sarà mai video cellulare che possa rendere giustizia alla potenza di fuoco di una band che è ancora una macchina da guerra. E chi opinionizza sugli Stones e non li vede dal vivo, offre opinioni al niente, a qualcosa che concretamente non è ammissibile. Vedere, toccare e sentire. Il resto è immaginazione, ipotesi, relativismo simbolico.
Già nel corso dell’intro è tutto un "charlieee charlieee charlieee" esasperato e interrotto solo dall’annuncio più famoso del mondo e da una Street F. Man che chiarisce di che cazzo stiamo parlando! Keith arriva, attacca il riff e poi tutto esplode, Mick di corsa fuori, qualche colpo di tosse negli intramezzi strumentali, sorsi rapidissimi d’acqua dal borraccione e poi tutto decolla. Qualche turbolenza su All down the line, con un Mick che pasticccia sul testo perdendosi, gli altri lo ripescano, lui guarda Ronnie ridendo, il labiale era “sorry” e da qui in poi è estasi emotiva che non lascia chance di recupero. E ci piace anche questo, sono sempre sull’orlo del precipizio… rischiando di precipitare, ma non avviene MAI.
Ronnnie rispetto a Vienna, dove mi era parso leggermente sotto tono, è in grande spolvero e molto, molto, molto più sorridente e pagliaccesco, pronto a imprimere con tanta energia il suo marchio ai pezzi. Che gli dei pagani possano benedirlo.
Keith e’ immenso, monumentale, lucidissimo, ridente, beffardo, meraviglioso. E poi, diciamocelo, quanto è bello vederlo li a ridersela e a dispensare confidenze con le sue manaccie appoggiate alle spalle della gente sul palco. Questa volta impeccabile su Gimme Shelter dove il suo assolo prima del duetto è da paura.
Mick Jagger non andrebbe neanche commentato, non ha niente a che fare con i tizi del sistema solare in cui viviamo. Non è più spiegabile. Solo una roba voglio dire: la pelle, la pelle della sua “non pancia” è perfetta, elastica, tonica, è come un 28enne iper tonico. La sua performance vocale è da paura. Il lancio dei secchi d’acqua non ricordo più quando avvenuto nel corso dello show, mi hanno confuso trasportandomi temporalmente agli anni settanta, periodo giustamente mitizzato, al cui temo non ero manco una idea di mamma e papà.
Vale la pena addentrarsi sul “come” Sir. Jagger ha spiegato al pubblico cosa e’ successo alla protagonista di Fool tu cry. Interpretava, ci portava dentro la storia, eri li a pensare pur conoscendo il testo a memoria “sii, cosa è successo, diccelo Mick, raccontacelo maledizione…” [...] “You know what she says? She says: Oooooooh, daddy you're a fool to cry”. Nella mia testa il tutto si associava alle meravigliose interpretazioni viste, riviste e risentite di Far Away Eyes, dove Mick ha quel suo fare da raccontatore teatrale, pagano e sovraeccitato di storie.

Mi sono concesso il lusso di chiudere gli occhi su parti di Gimme Schelter, e li Keith è stato superbo. SUPERBO. Per la prima volta a sto giro su JJF non sono realmente riuscito a staccare gli occhi dal braccio di Keith e dalle sue ondeggiature, sembrava che il suo corpo suonasse, sembrava che Jack Flash oscillasse da quel corpo. E’ stata la prima volta in un loro show, dove per 3 minuti mi sono perso Jagger. Cosa complicata, come si fa a staccarsi da Jagger. Come si scappa a questo performer che fa ancora il culo a chiunque provi a calcare il palco!
In Midnight Rumbler Mick Jagger si è scopato il pubblico ancora una volta. Altro per descrivere la performance non ho. L’intramezzo Robert Johnson "ufficializzato" in questo tour è una figata da paura.
A me ha tutto fatto godere. Piccola breve nota su Living in a Ghost Town: mi fa impazzire! Dal vivo è meravigliosa e ha un tiro pazzesco.

Gli sguardi e le risate tra loro sono benevolenza, cameratismo, libertà e affiatatezza. Si coccolano Jordan, sono li quasi a “proteggerlo”, specialmente Keith che va li a farlo ridere, a tirarlo dentro al gioco. Lo incoraggiano a non vergognarsi a esporsi. Si sente davvero che se ne sta al suo posto, è riconoscente e quasi timido allo stare vicino ai ragazzi durante i saluti e le presentazioni.
Gli Stones danno la sensazione di godersela e di divertirsi più di chiunque altro ai loro Shows.

Andranno avanti? Si fermeranno? Non riesco minimamente a immaginare di aver assistito all’ultimo concerto dei Rolling Stones. Sotto al palco tutti erano disperati nel come capire a iniziare a trovare i soldi per volare il prossimo anno in Sud America.
La mia personale opinione è che come i vecchi blues man, andranno avanti sino alla morte. Non ce la faranno a smettere. Finchè respireranno, suoneranno. E noi abbiamo il culo di vivere in questo stesso periodo storico.

Sarà anche solo Rock and Roll, ma quanto cazzo ci piace!
Un saluto a tutti e buona vita, Placido


Profilo
MessaggioInviato: 6 agosto 2022, 17:35
Avatar utenteMessaggi: 379Località: reggio calabriaIscritto il: 26 marzo 2013, 11:47
Caro Placido hai fatto un resoconto che non è un semplice resoconto, pur avendone le caratteristiche di descrizione di ciò che hai visto (e lo hai fatto in modo magistrale), è molto di più, è un atto d'amore, e chi più di noi che li amiamo alla follia può capire questa aria benefica, questa emozione, e respirare questa specie di bellissimo stato di trance che ci hai regalato.
Grazie, davvero.
Francesco


Profilo

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per:

Tutti gli orari sono UTC +2 ore [ ora legale ]
Pagina 6 di 7
92 messaggi
Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo
Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite
Cerca per:
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi