Autore Messaggio

Indice  ~  Concerti  ~  15 Giugno 2018 - Cardiff, Principality Stadium

MessaggioInviato: 20 giugno 2018, 1:37
Messaggi: 256Iscritto il: 8 giugno 2007, 18:09
Quindi per rosso57 la scelta é o li accetto senza commenti o smetto di seguirli? Per qualcuno quello che é accaduto é stato fantastico, per me non lo é stato.

[ Messaggio inviato da Android ] Immagine


Profilo
MessaggioInviato: 20 giugno 2018, 1:51
Avatar utenteMessaggi: 3816Località: leccoIscritto il: 18 luglio 2009, 23:29
Pensa se ci fosse stato internet negli anni 70 e ogni cosa fosse stata immortalata da youtube, ne avremmo viste delle belle ! Ricordo qualche confuso vecchio bootleg dove gli Stones ne fecero di cotte e di crude.
Concerti in cui Keth alternava il sonno a qualche sghitarrata o Mick la cui voce era sparita nei meandri della cocaina, ma hey ! Non abbiamo il video dove potere guardare e riguardare, ascoltare e riascoltare, per cui lì c'è la mitologia del drogato !?! Mentre qui c'è l'apologia del mito anziano o vecchio? Un po come le set list, andatele a guardare e guardate quanto cambiavano le loro scalette da concerto a concerto negli anni di gloria, ma hey sono i Rolling Stones nessuno si lamentava se ancora suonavano JJF, oggi è solo noia . Perché starsene a casa a guardare i video dell'ultimo concerto che ha la stessa set list dei concerti precedenti è di una noia mortale,quindi vivisezioniamo ogni frammento, ogni errore che diventa ripetibile, youtube ha ucciso la musica live e quell'emozione del concerto che è il concerto e che puoi vivere solo al concerto e che viene dimenticata fino al prossimo concerto, ma hey che questa volta sia un concerto vissuto, non la noia di youtube ! Perché non sono i RS ad essere morti e youtube è solo uno strumento, siamo noi ad esserci appiattiti e a non considerare più le emozioni come parte imprescindibile di un concerto.


Profilo
MessaggioInviato: 20 giugno 2018, 7:56
Messaggi: 256Iscritto il: 8 giugno 2007, 18:09
infatti i video dei concerti da youtube di solito non li guardo. vado sul sito iorr.org per vedermi le foto. la stessa scaletta è la normalità durante un tour. una volta le cose le gustavi di più perchè il materiale disponibile era scarso. dovevi cercare i bootleg, che erano una lotteria. continuano a piacermi, ma certe cose che fanno mi lasciano perplesso. spero sempre che ci sia qualcosa che ti faccia dire "chi se lo sarebbe mai aspettato", ma non sembra accadere. legati solo a quelle canzoni e un paio di brani diversi, niente di più. li ho visti nel 1982 a Napoli, 24 canzoni, e non c'erano Street Fighting Man, IORR, Sympathy, Midnight Rambler, Gimmie Shelter, Paint it black. lo dico perchè non escludo che oltre ai problemi legati agli anni che avanzano ci sia il fatto di fare sempre le stesse cose, nello stesso modo, in automatico, e quando c'è un problema adesso vanno nel pallone.


Profilo
MessaggioInviato: 20 giugno 2018, 11:02
Avatar utenteSite AdminMessaggi: 3905Località: MilanoIscritto il: 6 gennaio 2006, 23:20
vasco ha scritto:
Pensa se ci fosse stato internet negli anni 70 e ogni cosa fosse stata immortalata da youtube


non c'era youtube ma c'erano e ci sono i bootleg che hanno immortalato quasi tutto, e gli errori/strafalcioni hanno sempre fatto parte dei loro concerti (come e' giusto che sia il RnR).
non per dargli troppa importanza, ma questa di YCAGWYW e' davvero clamorosa: attacca il pezzo senza accorgersene in open G quando normalmente prevede il capotasto al 5 (!!) tasto.
Mick tiene la tonalita giusta della sua acustica e ne esce una schifezza.
E' evidente che hanno sbagliato a dargli la chitarra, ma anche Keith ci ha messo 1 minuto a rendersene conto



Profilo WWW
MessaggioInviato: 20 giugno 2018, 11:10
Avatar utenteMessaggi: 3911Iscritto il: 15 giugno 2006, 18:11
non se ne accorge lui
è Ronnie che prima va da Chuck e poi lo spiega a Keith prima del cambio chitarra
:D :D :D


Profilo
MessaggioInviato: 20 giugno 2018, 15:38
Avatar utenteMessaggi: 3816Località: leccoIscritto il: 18 luglio 2009, 23:29
Jacopo ha scritto:
vasco ha scritto:
Pensa se ci fosse stato internet negli anni 70 e ogni cosa fosse stata immortalata da youtube


non c'era youtube ma c'erano e ci sono i bootleg che hanno immortalato quasi tutto, e gli errori/strafalcioni hanno sempre fatto parte dei loro concerti (come e' giusto che sia il RnR).
non per dargli troppa importanza, ma questa di YCAGWYW e' davvero clamorosa: attacca il pezzo senza accorgersene in open G quando normalmente prevede il capotasto al 5 (!!) tasto.
Mick tiene la tonalita giusta della sua acustica e ne esce una schifezza.
E' evidente che hanno sbagliato a dargli la chitarra, ma anche Keith ci ha messo 1 minuto a rendersene conto



Su questo ti do ragione, anch'io non riesco a spiegarmi come Keith non abbia subito capito, c'è una bella diversità a suonare con il capotasto o senza e poi come non capire il suono...
Mentre Keith sembra non accorgersene, si vede come hai scritto Ronnie che va da Chuck penso per consultarsi sul da farsi, perché Mick molto probabilmente non se ne accorto perché aveva nel monitor la sua acustica e fermarlo a quel punto non aveva senso.

Sui bootleg certo che cerano ma non è la stessa cosa, in quegli anni molti bootleg erano rarità, molti avevano un pessimo audio, solitamente erano solo audio e per averli dovevi fare non pochi sbattimenti, morale solo in pochi potevano permetterseli, quelli registrati meglio non sempre erano esenti da aggiustamenti. Oggi dopo un'ora dal concerto, chiunque può vederseli su lo youtube.
Con questo non sto certo dicendo che oggi suonano meglio di allora, sarebbe davvero stupido anche solo pensarlo, quello che volevo dire nel post è che internet (che io adoro) ha di fatto reso il bootleg una cosa insignificante e anche noiosa, ma i concerti sono un'altra cosa, non sono quelli di youtube, sono quelli che io te e tutti quelli che amano la musica ascoltano lì, sul posto, perché quell'emozione che è fondamentale nella musica e dei concerti youtube non può trasmetterla.
Ed è proprio quell'emozione che fa la differenza...Ciao


Profilo
MessaggioInviato: 20 giugno 2018, 19:35
Messaggi: 130Iscritto il: 9 ottobre 2016, 23:30
Keith Richards molto meglio che nel 2017, poi dal 2012 a oggi non è la prima volta che gli capita di sbagliare la chitarra..


Profilo
MessaggioInviato: 21 giugno 2018, 10:07
Avatar utenteMessaggi: 751Località: PistoiaIscritto il: 27 marzo 2014, 21:02
Lunga vita a YouTube! Dove si possono rivedere le performance dei tempi d'oro e quelle attuali senza spendere una lira.
Purtroppo i video non sono sempre di buona qualità, ma sono sufficienti per minare (almeno) la credibilità di quelli che continuano a parlare di rock'n'roll per giustificare errori marchiani. Cazzo, la gente paga centinaia di euro! Fermatevi e riiniziate il fottuto pezzo! Questo è rock'n'roll.

[ Messaggio inviato da Android ] Immagine


Profilo
MessaggioInviato: 22 giugno 2018, 11:26
Messaggi: 11Iscritto il: 8 settembre 2017, 16:19
giovanni.cerri ha scritto:
Lunga vita a YouTube! Dove si possono rivedere le performance dei tempi d'oro e quelle attuali senza spendere una lira.
Purtroppo i video non sono sempre di buona qualità, ma sono sufficienti per minare (almeno) la credibilità di quelli che continuano a parlare di rock'n'roll per giustificare errori marchiani. Cazzo, la gente paga centinaia di euro! Fermatevi e riiniziate il fottuto pezzo! Questo è rock'n'roll.

[ Messaggio inviato da Android ] Immagine

90 minuti di applausi, hahaha :D


Profilo
MessaggioInviato: 22 giugno 2018, 14:19
Avatar utenteMessaggi: 3816Località: leccoIscritto il: 18 luglio 2009, 23:29
...ci tengo a precisare che io non ho niente ne contro youtube ne contro internet di cui io faccio grande utilizzo, il mio discorso era un altro.
Faccio un esempio, quando nel 90 vidi i Rolling Stones a Torino, ricordo che quando sentii 2000 light years from home fu una grande sorpresa, in quegli anni internet in italia era ancora poco diffuso, eppure quel brano fu fisso in scaletta che in quel tour rimase quasi invariata in ogni data europea, oggi non sarebbe più uguale e molti definirebbero un tour così noioso.
Youtube è solo uno strumento, ed è bello rivedere o vedere i concerti che non siamo in grado di andarci fisicamente, ma non dobbiamo mai dimenticare che quello che vediamo e ascoltiamo non è quello che il pubblico percepisce, proprio perché manca l'elemento emozionale, fondamentale nei concerti, oltre che naturalmente a delle differenze nel suono che sono percepite in modo completamente diverso a causa delle frequenze.


Profilo
MessaggioInviato: 22 giugno 2018, 15:30
Messaggi: 2598Iscritto il: 29 giugno 2007, 9:18
"Lunga vita a YouTube! Dove si possono rivedere le performance dei tempi d'oro e quelle attuali senza spendere una lira.
Purtroppo i video non sono sempre di buona qualità, ma sono sufficienti per minare (almeno) la credibilità di quelli che continuano a parlare di rock'n'roll per giustificare errori marchiani. Cazzo, la gente paga centinaia di euro! Fermatevi e riiniziate il fottuto pezzo! Questo è rock'n'roll."



Vedi, a me che gli Stones sbaglino chitarra o commettano errori in concerto, non me ne frega assolutamente nulla neanche se fossi io a pagare il biglietto perchè ritengo che faccia parte della vita di una rock'n roll band e non giustifico proprio un bel niente, semplicemente non lo considero un crimine musicale ma qualcosa che fa perte dei Rolling e del loro modo di essere rock che è poi il DNA del rock . Detto questo, erano, sono e restano comunque la più grande rock band della storia ed è un bel far finta che non lo siano e se sbagliano.....non cambia nulla, quello sono e quello resteranno per l'eternità.

Rosso57


Profilo
MessaggioInviato: 22 giugno 2018, 15:38
Messaggi: 2598Iscritto il: 29 giugno 2007, 9:18
Giovanni, la mia non è una polemica, ci mancherebbe, apprezzo sempre i tuoi interventi, semplicemente dico quello che penso dei Rolling , perché loro sono così, casinisti, imperfetti e pieni di errori. Però hanno fatto la storia e pochi possono vantare altrettanto. Ciao

Rosso57 <)


Profilo
MessaggioInviato: 22 giugno 2018, 21:40
Avatar utenteMessaggi: 751Località: PistoiaIscritto il: 27 marzo 2014, 21:02
rosso57 ha scritto:
Giovanni, la mia non è una polemica, ci mancherebbe, apprezzo sempre i tuoi interventi, semplicemente dico quello che penso dei Rolling , perché loro sono così, casinisti, imperfetti e pieni di errori. Però hanno fatto la storia e pochi possono vantare altrettanto. Ciao

Rosso57 <)


Certo rosso, ci mancherebbe!
Sulla storia degli Stones non credo ci siano dubbi. Nessuno nega niente.
A volte, però, mi fanno cadere le palle. E lo dico come lo direi al mio migliore amico, a mio padre, a mio fratello. L'amore resta invariato.

[ Messaggio inviato da Android ] Immagine


Profilo

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per:

Tutti gli orari sono UTC +2 ore [ ora legale ]
Pagina 2 di 2
28 messaggi
Vai alla pagina Precedente  1, 2
Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti
Cerca per:
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi