Autore Messaggio

Indice  ~  Concerti  ~  23 Settembre 2017 - Lucca, Summer Festival

MessaggioInviato: 24 settembre 2017, 20:52
Messaggi: 4046Località: SALERNOIscritto il: 5 maggio 2008, 23:29
Chi mi conosce sa che non sono assolutamente di parte,che quando meritano sono il primo a bastonarli..Ne mastico un po' di Stones e per quanto possa valere il mio parere ieri sera gli Stones hanno fatto il culo a tutti...Sono stati semplicemente quello che dovevano essere:Rock'n roll...Con le loro imperfezioni aggiungerei "necessarie" ma con un TIRO, una PRESENZA, una VOGLIA, una VERVE da notte "Speciale"!
Per quanto mi riguarda hanno spaccato, se volete la perfezione andare a sentirvi i Pink Floyd o meglio ancora Beethoven...It's Orly rock'n roll...Ma quanto è cazzuto ancora!

[ Messaggio inviato da Android ] Immagine


Profilo
MessaggioInviato: 24 settembre 2017, 20:59
Messaggi: 52Iscritto il: 12 maggio 2017, 15:29
Oscar ha scritto:
http://www.lettera43.it/it/articoli/cultura-e-spettacolo/2017/09/24/rolling-stones-a-lucca-il-concerto-indimenticabile-di-una-band-finita/213930/


Oh ma a 'sto qua gli stanno proprio sui coglioni. Bell'articolo di merda.


Profilo
MessaggioInviato: 24 settembre 2017, 21:28
Messaggi: 4046Località: SALERNOIscritto il: 5 maggio 2008, 23:29
Altra cosa che ho apprezzato molto:l'"umanizzazione" dello show, molto meno "controllato" e "trattenuto" proprio "No filter"...Gli Stones senza "protezioni" hanno sbagliato ridendo dei propri errori e cosa per me FONDAMENTALE che mi ha fatto notare anche Andrea Pagano, sono magicamente ritornati in po' per sfizio e un po' per necessità a suonare "sul filo del rasoio" come ai tempi di Wyman, suonando quasi a rincorrersi, sghembi, in controtempo, con la struttura che sembra crollargli addosso da un momento all'altro salvo poi magicamente riprendersi in extremis...Una cosa che a me personalmente mi fa...GODERE!GLORIA AGLI STONES!

[ Messaggio inviato da Android ] Immagine


Profilo
MessaggioInviato: 24 settembre 2017, 21:52
Avatar utenteMessaggi: 1854Iscritto il: 20 dicembre 2010, 22:27
Rocha ha scritto:
Oscar ha scritto:
http://www.lettera43.it/it/articoli/cultura-e-spettacolo/2017/09/24/rolling-stones-a-lucca-il-concerto-indimenticabile-di-una-band-finita/213930/


Oh ma a 'sto qua gli stanno proprio sui coglioni. Bell'articolo di merda.


Infatti.

Ma voi, questo articolo noiosissimo, siete riusciti a leggerlo tutto? Ho provato due volte per fermarmi puntualmente alla frase sui due alberghi e cazzate simili che nulla hanno a che fare con l'aspetto artistico e musicale - la cosa più importante per un appassionato.
Che poi cos'è? Una recensione abbastanza critica del concerto? Sarebbe anche opinabile. Una critica in toto rispetto a quanto fatto dagli Stones negli ultimi quindici anni? Sarebbe anche necessaria. O una sterile e vanitosa messa in mostra del proprio saper scrivere fatto di aforismi e frasi fatte?
Forse ha ragione Rocha, questo è semplicemente un articolo di merda "pubblicizzato" su fb da un'altra firma inutile del giornalismo musicale nostrano. Ma questi, più che giornalisti sembrano giornalai.


Profilo WWW
MessaggioInviato: 24 settembre 2017, 22:39
Messaggi: 105Iscritto il: 20 aprile 2007, 19:06
Prato A..arrivato alla Stazione di Lucca alle 16.50 alle 17.10 ero a 20 metri dalla passerella lato Keith.Per quello che mi riguarda organizzazione perfetta sia all'andata che al ritorno.
Il concerto? Hanno spaccato il culo a tutti..un sound potente,spettacolare mischiato con una performance energica che ha fatto dimenticare le prime date del tour..specialmente quella austriaca a tratti imbarazzante.Mi ha accompagnato un caro amico che scrive su riviste di hard&heavy e non aveva mai visto gli Stones dal vivo.E' un tipo che ama i chitarristi virtuosi etc..insomma avete presente quelli che spaccano il capello in quattro?
E' rimasto senza parole..certo qualche sbavatura l'ha notata ovvio..ma alla fine mi ha detto che l'impatto complessivo e' stato splendido.
Questo e' quello che conta in un concerto rock..il resto sono cazzate.
P.S.
Ronnie non ha sbagliato un assolo..credo la prima volta dal tour 1975/1976!!! :D


Profilo
MessaggioInviato: 24 settembre 2017, 23:44
Avatar utenteMessaggi: 192Iscritto il: 6 novembre 2007, 15:44
slave49 ha scritto:
anche per me a lucca sono stati sottotono, molto meglio la data di Zurigo....vi consiglio di leggere questo articolo che trovo molto obiettivo e non di parte!

Oh ! in questo articolo ci va giù pesante....

http://www.lettera43.it/it/articoli/cul ... ta/213930/


[ Messaggio inviato da iPad ] Immagine


Profilo
MessaggioInviato: 24 settembre 2017, 23:49
Messaggi: 4046Località: SALERNOIscritto il: 5 maggio 2008, 23:29
Bene, mettiamola così allora...Mi auguro con tutto il cuore che continuino a suonare così "sottotono" tutti gli show da ora fino a quando decideranno di smettere...Olè! :cool: ;) :D


Profilo
MessaggioInviato: 25 settembre 2017, 0:10
Messaggi: 105Iscritto il: 20 aprile 2007, 19:06
Sul povero demente che ha scritto quella marea di stronzate in rete ho trovato questo:

Ma arriviamo al punto. Vorremmo dare un contributo analitico, per aiutare a definire il contesto in cui tutto questo avviene. Contesto che non si può comprendere in alcun modo se non si tiene conto di un fatto, per ovvie ragioni oscuro ai più: il Del Papa è un giornalista sanguigno e intemperante, un polemista spesso sagace ma ancor più spesso – mettiamola così – “ruspante” e popolano. A volte rabelaisiano nella sua bulimia espressiva, spesso schmittiano nel suo muoversi secondo la logica amico-nemico, sovente pomposo e portato al tragico/autocommiserevole, il Del Papa passa senza soluzione di continuità dall’invettiva furibonda alla prosa poetica crepuscolare.

Soprattutto, il Del Papa è ammirevolmente cocciuto nel portare avanti le critiche a coloro che ha scelto come nemici. Come i diamanti, la sua ostilità è per sempre. Esiste e s’ingrossa vieppiù nei ranghi una “compagnia di giro” di personaggi pubblici e semi-pubblici (alcuni invero oscuri), scrittori, musicisti e colleghi giornalisti che è fatta bersaglio degli strali delpapiani ormai da diversi anni.


Profilo
MessaggioInviato: 25 settembre 2017, 8:07
Avatar utenteMessaggi: 4185Località: ladispoliromaitaliaeuropamondoIscritto il: 9 gennaio 2008, 22:17
leeds71 ha scritto:
Rocha ha scritto:
Oscar ha scritto:
http://www.lettera43.it/it/articoli/cultura-e-spettacolo/2017/09/24/rolling-stones-a-lucca-il-concerto-indimenticabile-di-una-band-finita/213930/


Oh ma a 'sto qua gli stanno proprio sui coglioni. Bell'articolo di merda.


Infatti.

Ma voi, questo articolo noiosissimo, siete riusciti a leggerlo tutto?


NO

[ Messaggio inviato da iPhone ] Immagine


Profilo WWW
MessaggioInviato: 25 settembre 2017, 9:03
Avatar utenteMessaggi: 2419Iscritto il: 23 giugno 2006, 1:46
Io l"ho vissuta più serenamente,dalle 12 alle 1630 nella via principale chiaccherando con tutte le persone che si fermavano alla mia panchina, dall'anzianotto che si stupiva dell'atmosfera di Lucca, alla coppia di 80 enni che mi chiedeva a che ora consigliavo di entrare nel prato B alla coppia di ragazzi triestini superbevitori di birra.Lucca ha risposto alla grande, ogni angolo della città era preparato all'evento, molto più dei ragazzi dell'organizzazione. Dai bar risuonava la colonna sonora degli stones, la gente ballava e cantava felice. All'improvviso appare Bernard, lo riconosco solo io e vado a farmi una foto con lui. Poi passa Jane Rose, gli stringo la mano, sembra il cantante degli Aerosmith. Invecchiamo tutti. Si entra e anche io porto dentro di tutto. Lato Ronnie, ci accorgiamo che con penetrazione laterale si può andare molto sotto. Gruppo spalla a me non è dispiaciuto nonostante il cantante copi freddy mercury in maniera imbarazzante ma la band suona. Partono gli stones con Sympathy , mi giro e vedo la folla, numerosa ma la metà di Amburgo, spazio molto ristretto. Folla rumorosa e partecipante il doppio di Amburgo, ma siamo famosi nel mondo per la nostra chiassosita. Vedo Mick e Ronnie molto meglio di Amburgo, Keith sta bene, ispirato, si vede.Charlie è sempre lì . Il contorno di strumentisti nella norma, la gallina piace solo a Marcross/Pizza. Buona scaletta, let's spend passa al web vote e non avevo dubbi, nel 82, dopo il concerto molta gente compro still life e questa canzone era la più semplice da ricordare. Su tutto street fighting man, imperiosa, perfetta. Con le mie lacrime è un commosso omaggio, "in culo alla Francia", come direbbe un amico. Orgogliosi che sia l'unica canzone in lingua straniera che hanno proposto in concerto e poi rifatto, 2-0. Tocca a keith, si prepara la frase e la dice perfettamente, "alla faccia di chi ci vuole male". Non vedo Max della Pietra e il suo striscione, ma noi che conosciamo la storia siamo tutti con lui. Jumpin' jack flash mi mette un po' di malinconia, perché so che sta finendo il concerto e finira' tutta la magia. Il circo chiude, il circo cambia città. Non sto a nominare tutte le 100 persone che ho incontrato e le 100 che non ho incontrato ma che avrei voluto, stessa mentalità, stesse sensazioni. Bello stare vicino a chi ti vuole bene, non potevo chiedere di più, ma c'è anche la felicità di aver rincontrato una vecchia amica dopo più di 6 anni. SICI

[ Messaggio inviato da Android ] Immagine


Profilo
MessaggioInviato: 25 settembre 2017, 13:17
Avatar utenteMessaggi: 189Località: BolognaIscritto il: 21 luglio 2006, 15:26
questo giornalista è invidioso perche i ragazzi sanno stare alla grande sul palco e si mantengono sempre giovani , lui no :lol: :D :P

per me è stato un gran bel concerto, super mick jagger , bravissimi i rolling e tutti quelli che erano sul palco !!!


Profilo
MessaggioInviato: 25 settembre 2017, 13:28
Avatar utenteMessaggi: 189Località: BolognaIscritto il: 21 luglio 2006, 15:26
bravissimi tutti i rolling stones , con particolare nota a mick jagger perchè a 74 anni cantare e ballare cosi bene, è cosa unica !
ho fatto questa precisazione perche il messaggio precedente lasciava intendere che io distinguessi mick jagger dal resto della band..

ieri ha scritto:
questo giornalista è invidioso perche i ragazzi sanno stare alla grande sul palco e si mantengono sempre giovani , lui no :lol: :D :P

per me è stato un gran bel concerto, super mick jagger , bravissimi i rolling e tutti quelli che erano sul palco !!!


Profilo
MessaggioInviato: 25 settembre 2017, 14:17
Messaggi: 86Iscritto il: 25 marzo 2014, 17:32
Ho già commentato abbastanza in merito a questioni organizzative, ma aspettavo di rientrare a casa per dare un contributo meno frettoloso sul forum. La giornata è stata nel complesso piacevole, tanta fatica che rende più epico il tutto, dalla sveglia alle 6 per ritirare i biglietti prima di altri, allo stare per primi nella fila del prato B. Dopo la lunga attesa sotto il sole finalmente si entra, si fa amicizia con dei ragazzi e si pianifica l'occupazione di una porzione di terreno per stare vicini. Corsa da centometrista per arrivare più avanti possibile, ci siamo, si è dentro, davanti la balaustra del prato B. Circondato da animati e simpatici napoletani si progetta l'impossibile invasione del prato A (dopo poco siamo tutti cotti dalla birra e dal sole). Guardo la piantina postata su questo forum e mi rendo conto che c'è uno spazio ristretto a destra (lato Keith) che per vicinanza al palco è molto prossimo al prato A. Si dribla la calca che si era creata ormai alle 16 e 30 e si avanza sulla destra, c'è un buco in cui inserirsi a fatica, il palco è molto più vicino e si resta li. Ben presto non ci sarà più spazio per sedersi, si soffre per un centimetro di spazio in cui respirare, ma ne vale la pena. Rido vedendo un tale con la maglietta di Brian Jones che gli somiglia terribilmente, sopratutto quando indossa lo stesso cappello. Di li a poco (ore ed ore) i "The Struts" vengono accolti con non troppo calore, a me non dispiacciono ma sanno di già visto e sentito, John Mayer nel 2014 fu un'emozione unica, al tramonto con la sagoma dell'altare della patria in bella vista, e chi se lo dimentica...
Finalmente stanno per entrare gli Stones, ogni volta che finisce la canzone di turno che è in sottofondo partono le urla e dopo pochi secondi di silenzio i "ma va a cagare" per la canzone successiva che posticipa l'ingresso della band. Poi all'improvviso le linguacce sugli schermi si oscurano ed inizia SFTD con gli "woo woo" di rito. Vedo molto bene Charlie che si siede, poi Chuck attacca con un maestoso ed epico giro di accordi ad introdurre, finalmente, Mick: è lui Lucifer quando dice di essere "a man of wealth and taste". Mi sono commosso, nella sua posa imponente che spegne ogni sofferenza e polemica, penso "è ancora il numero uno, è Mick Jagger ed è qui a pochi passi da me". Urlo come una ragazzina quando intravedo Ronnie e Keith, urlo che viene soffocato dalle chitarre potentissime (a mio parere più di Roma), ogni plettrata è una rasoiata, in particolare la les paul jr di keith. Ritorno alle lacrime con Tumbling Dice, ripensavo a quando quel 22 giugno del 2014 credevo in un addio ed invece eccoli li, più stronzi di prima. Dopo questo intimo momento romantico torna la grinta dei bluesacci, forse mal percepiti da un pubblico poco amante del genere (nella mia zona perlomeno), ma che mi hanno fatto ribollire lo stomaco con l'armonica di Mick sopratutto (anche se a mio parere potevano inserire qualche fiato li). Bellissimo il momento in cui Keith dona al "fratello" l'armonica. Come ho già detto You Can't Always Get è la canzone che ho preferito, una canzone viva, molto molto molto meglio di qualunque altra versione e di Roma 2014, Ronnie impossessato da qualcosa, cambi di velocità, pause, e quel finale con un turnaround blues è stato da masturbazione compulsiva. A me sono piaciute, paradossalmente, anche quelle false partenze di Honky Tonk (secondo me la più osannata dal pubblico) e di As tears go by, che hanno reso più vivo e spontaneo lo spettacolo, più simile ad un gruppo di 20enni che si mette di nuovo in gioco ridendo di se stessi, intimità la creavano inoltre le chaicchierate scambiate con il pubblico dalla band, dal "che cazzo" di Mick che mangiava il gelato con la May fino al "alla faccia di chi ce ne vuole male" dell'osannatissimo Keith che ha ricordato di avere un lavoro da fare. Lavorone che in Brown Sugar mi ha stupito e trascinato come non era accaduta a Roma o che mi ha trapassato in Street Fighter Man o che nella sgangherata Jumping jack Flash mi ha fatto saltare nonostante la schiena a pezzi. Happy l'aspettavo da anni, meno romantico di You Got the Silver del 2014, ma decisamente cattiva ed energetica come mai avrei creduto. Start Me Up stava per uccidermi, non solo per il riffone iniziale, ma per questo Ronnie, impazzito, invasato, in Miss You sembrava ancher aver perso 30 anni. Un po' sotto tono forse Let's Spend the Night Together o Midnight Rambler che a Roma mi aveva fatto quasi morire, ma in fondo ogni concerto è una storia a sé. Storia che ho sentito finire già dopo il commovente riff preistorico di Satisfaction, prima del bis finale e di quell'ultimo abbraccio malinconico che mi ha riportato indietro nel tempo. Quasi mezzanotte sono ormai lontano dal palco, sono ancora a maniche corte sotto la pioggia, tanto è il calore emesso dalla musica. Pensavo ancora a quelle rasoiate di chitarra (cazzo che botta, ma come si fa?), ero mezzo sordo ad un orecchio, infatti non capivo quello che mi dicevano, ma felice della favola con lieto fine a cui avevo assistito. Dicevano fossero finiti, lo hanno detto anche alcuni giornalai di terza categoria, beh io lo so cosa ho sentito, e sono un gran rompipalle. Lucca era una città intrisa di Stones, come Roma non era stato, pensavo a quanto distopico fosse tutto ciò, il sogno contro la realtà dettata da promoter, soldi, prato diviso e pacchetti vip, prezzi assurdi e gente che di Stones non ne sapeva. Poi uno sguardo al telefono, la foto di Keith che saluta verso il mio lato, sembra salutasse proprio me, vado a dormire perché spero che il sogno continui, in fondo "Time is On My Side".


Profilo
MessaggioInviato: 25 settembre 2017, 14:29
Messaggi: 6Iscritto il: 23 novembre 2011, 19:20
Ciao,
chi mi spiega la storia che c'è dietro alla frase di keith "alla faccia di chi ci vuol male"?

grazie!


Profilo
MessaggioInviato: 25 settembre 2017, 14:43
Messaggi: 256Iscritto il: 8 giugno 2007, 18:09
Il fatto che ci possano essere recensioni negative fa parte delle cose. Non mi starei nemmeno a innervosire. Per dire sul sito di un quotidiano ho leggo "in arrivo la band statunitense", una cosa del genere. E va bene, chi ha scritto manco sapeva che i rolling stones sono inglesi. Alla fine comunque vincono loro. Hanno avuto la capacità di trasformare una sconfitta in una vittoria. Ricordate i precedenti italiani? Nel 90 andò come sappiamo, nel 2007 non proprio bene. In questi anni con maggiori acciacchi e con prezzi ben più alti di un tempo hanno venduto subito al circo massimo e così a Lucca. Vorrei una scaletta molto diversa, ma nonostante tutto continuano a riempire anche così. Per cui loro hanno ragione e io no. Canzoni che mi piacerebbe facessero? Dance little sister, rip this joint, neoghbours, little Red rooster, out of time, let it loose, ma forse un giorno sarò accontentato.

[ Messaggio inviato da Android ] Immagine


Profilo

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per:

Tutti gli orari sono UTC +2 ore [ ora legale ]
Pagina 31 di 35
522 messaggi
Vai alla pagina Precedente  1 ... 28, 29, 30, 31, 32, 33, 34, 35  Prossimo
Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite
Cerca per:
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi