Autore Messaggio

Indice  ~  Generale  ~  Vegas era

MessaggioInviato: 18 maggio 2020, 15:42
Messaggi: 2934Iscritto il: 29 giugno 2007, 9:18
Beh...certo, se si spezza Keith e' tutto finito.

Rosso57


Profilo
MessaggioInviato: 19 maggio 2020, 1:49
Avatar utenteMessaggi: 4076Località: leccoIscritto il: 18 luglio 2009, 23:29
Boh! Sarà che a me piacciono sporchi e dannati, ma non capirò mai come si può considerare il tour 89-90 uno dei migliori della seconda parte della loro carriera, per me è il peggiore, il più tecnologico, quello dove c'era meno anima e libertà di suonare. La band era ingessata, dovevano ancora prendere le misure con le nuove tecnologie immagino... e hanno fatto un grande tour a livello spettacolare, ma non a livello musicale, sembrava più un concerto-tour dei pink floyd che non dei RS, molto fuori dai loro schemi. Il VL quello si fu un grande tour !


Profilo
MessaggioInviato: 24 luglio 2020, 8:06
Messaggi: 1Iscritto il: 24 luglio 2020, 7:31
zac ha scritto:
Ciao Vasco, penso che si riferisca al periodo in cui Elvis Presley - soprattutto lui ma anche altri artisti - avevano interrotto qualsiasi tipo di tour per dedicarsi esclusivamente a una "residency" perdonami il termine ma in questo momento non mi sovviene un equivalente in italiano , protratta a tempo indeterminato in un'unica sede dove gli utenti dello spettacolo accorevano in massa, in alternativa a uno spettacolo itinerante in varii luoghi. Niente di male perché anche Springsteen lo ha riproposto a Broadway (se non sbaglio), come sempre è accaduto coi musical da quando il musical esiste.
Suppongo però che il periodo Vegas in quanto definizione venga usato per condannare un certo appiattimento dello spettacolo, che però risulterebbe indipendente dal fatto che il medesimo sia itinerante o stanziale.
Se qualcuno può correggere o migliorare il mio intervento ben venga.

Era soprattutto il momento della spensieratezza, era anche il momento in cui tutti si divertivano senza preoccuparsi di cosa sarebbe potuto succedere il giorno successivo. I bei tempi


Profilo
MessaggioInviato: 24 luglio 2020, 15:59
Avatar utenteMessaggi: 4076Località: leccoIscritto il: 18 luglio 2009, 23:29
Perdonerete la mia insistenza, ma se il riferimento è all'appiattimento della scaletta, gli Stones sono da sempre Vegas era. Non mi sembra che i tour degli anni 70 avessero chissà quante variazioni nelle scalette, basti ascoltare le varie registrazioni. Il tour dell'81 82, fu credo il tour con la scaletta più statica, ma nessuno parlò all'epoca di vegas era. Forse non c'era youtube ?


Profilo
MessaggioInviato: 27 luglio 2020, 14:38
Avatar utenteMessaggi: 889Località: PistoiaIscritto il: 27 marzo 2014, 21:02
vasco ha scritto:
Forse non c'era youtube ?


Credo sia proprio questo il punto.


Profilo
MessaggioInviato: 27 luglio 2020, 15:42
Avatar utenteMessaggi: 2026Iscritto il: 20 dicembre 2010, 22:27
Sicuramente c'entra la storia della scaletta oltre all'elemento youtube.
Ma appunto, quello che provavo a dire nei primi post, è che sotto il nome "vagas era" rientrano molti aspetti che hanno caratterizzato questa era.
Poi se in negativo o positivamente non so, non penso sia questo il punto della discussione.
Ripeto, è tutto il modo di fare concerti ad essere cambiato. Non soltanto per gli Stones.
Per me loro son stati gli inventori di questi "spettacoli".


Profilo
MessaggioInviato: 27 luglio 2020, 16:58
Avatar utenteMessaggi: 4076Località: leccoIscritto il: 18 luglio 2009, 23:29
Beh! è abbastanza evidente che anche i vari youtube hanno un ruolo !
Il giorno dopo il concerto da casa seduto in poltrona di puoi guardare l'intero concerto, cosa impensabile...
Fai un esperimento...porta youtube al tour 81-82 ma anche quelli precedenti, e incomincia a guardare i concerti, scoprirai che sono tutti "uguali" da un punto di vista della scaletta, anzi scoprirai che oggi cambiano molto di più che in quegli anni, oggi può capitare di ascoltare in apertura SFTD o SMU oppure JJF o SFM, mentre allora l'apertura era fissa su UMT. Oppure ti può capitare di ascoltare brani che gli Stones non hanno mai suonato dal vivo o raramente, come ad esempio Mercy Mercy che fu una grande sorpresa ed è la prima che mi è venuta in mente.
Per cui sono convinto, che internet ci da tanto, ma ci toglie anche tanto a partire dall'effetto sorpresa.


Profilo
MessaggioInviato: 22 ottobre 2020, 6:56
Messaggi: 1Iscritto il: 22 ottobre 2020, 6:36
zac ha scritto:
Ciao Vasco, penso che si riferisca al periodo in cui Elvis Presley - soprattutto lui ma anche altri artisti - avevano interrotto qualsiasi tipo di tour per dedicarsi esclusivamente a una "residency" perdonami il termine ma in questo momento non mi sovviene un equivalente in italiano, protratta a tempo indeterminato in un'unica sede dove gli utenti dello spettacolo accorevano in massa, in alternativa a uno spettacolo itinerante in varii luoghi. Niente di male perché anche Springsteen lo ha riproposto a Broadway (se non sbaglio), come sempre è accaduto coi musical da quando il musical esiste.
Suppongo però che il periodo Vegas in quanto definizione venga usato per condannare un certo appiattimento dello spettacolo, che però risulterebbe indipendente dal fatto che il medesimo sia itinerante o stanziale.
Se qualcuno può correggere o migliorare il mio intervento ben venga.

Comunque, grazie mille per aver dedicato del tempo a spiegarci tutto questo.


Profilo

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per:

Tutti gli orari sono UTC +2 ore [ ora legale ]
Pagina 2 di 2
23 messaggi
Vai alla pagina Precedente  1, 2
Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite
Cerca per:
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
cron