Autore Messaggio

Indice  ~  Generale  ~  il dopo Exile

MessaggioInviato: 23 febbraio 2015, 15:48
Messaggi: 2915Iscritto il: 29 giugno 2007, 9:18
Mi è capitato di leggere (giornalisti musicali, rockettari di ferro) e sentire anche da stoniani convinti, che i Rolling avrebbero fatto meglio a sciogliersi dopo Exile , cioè a rifugiarsi nelle loro ville con pantofole ai piedi e la chitarra appesa a un chiodo, perché quello che è venuto dopo il 1972 fu poco nulla, roba scarsa, non all’altezza della band in questione. Bene. . Vediamo allora cosa è successo dopo il 1972 che si possa definire “ di scarso livello”. Nel 1973 uscì Goat’s Head Soup un gioiello con bellissime ballate e pezzacci rock (Star star. Esempio) e un tour spettacolare (gli Stones, per inciso, invntarono i megatour così, tanto per ricordarcelo) , dove un Jagger scatenato dichiarò una nuova guerra al buon senso e alle buone regole. Poi ci dissero nel 1974 che era solo rock’n roll e spazzarono via tutto con un pezzo da manuale che diventò un cult immortale , un nuovo manifesto all’insegna del “guardate che è solo un rock’ n roll, non siate cosi’ seri!!!) copiato e scopiazzato da legioni intere di rocker vecchi e nuovi che ancora oggi quando lo senti ti strizza le palle e ti fa saltare sulla sedia. Poi il tour del 1975, pazzesco baccanale rock’n roll con palcoscenici incredibili e performance incendiarie con gli Stones mezzi ubriachi non solo di alcool, fantastici , sguaiati, primordiali, selvaggi, insuperabili. Il 1976 vede Black and Blue grande album con inserti funky, rock sgangherato nel piu’ puro stile Stones , ballate strappa cuore , grande!!! Segue tour, ancora on the road, Stones inarrestabili, pericolosi, Jagger coi capelli lunghi e Wood alla prova si rivela la scelta giusta per il gruppo (già nel 1975). Il 1977 Mocambo, esce Love You Live doppio, imperdibile, una sassata nelle vetrine , rock e blues da ubriacarsi, capolavoro!!!!. Nel 1978 gli Stones decidono di appiccare il fuoco al culo del rock’n roll con un capolavoro come Some Girls che non ti lascia respirare, danno un calcio a tutto quanto, punk compresi, e altro tour da cui Fort Worth dove i 5 scapestrati scatenano l’inferno piu’ tremendo e rozzo che si sia mai visto creando nuovi scandali e suscitando l’ira della buona società che li vorrebbe definitivamente dietro le sbarre. Questo è rock. Poi 1979 altri tour mondiale 1981/1982, America, Torino, Napoli sold out, milioni di presenze, concerti adrenalinici. Tatoo you , Start me Up, rock roccioso, potente , gli Stones sono ancora in vetta, un disco con brani destinati a restare anch’essi nella storia, a fare scuola. Poi Dirty Work ottimo disco , 1989 grande ritorno sulle scene mondiali son Steel Weels e relativo grande tour. Undercover, Vodoo Lounge con grande tour , B.to Babylon altro disco e grande tour , Stones perennemente on the road 2002/2003 Licks tour per I 40 anni Stones mostruosamente in forma , grandi performance I palazzetti, arene, stadi. Stones sempre mondiali. 2005 ABB 2006/2007 ABB TOUR, milioni a Rio de Janeiro Copacabana concerto free pazzesco, Stones grandiosi. grande concerto a Milano con Keith reduce da operazione, nessuno come lui, vanno anche all’isola di W. e li catalizzano il pubblico e infiammano la folla. Poi 2008 alla Berlinale fanno impallidire anche gli attori piu’ famosi, non si era mai visto un casino simile, sono gli Stones!!!! 2014 altro grandioso tour , 22 giugno a Roma . si sogna ancora in 70.000 scatenati per la piu’ grande band di tutti i tempi e non è ancora finita. Sulla strada lo ro ci sono ancora , rinunciare alle sfide ai confronti non è da Stones (quella è roba da Beatles) però, per alcuni sedicenti stoniani, secondo la loro scellerata tesi, dovevano chiudere dopo Exile perché non avrebbero più avuto nulla da dire . Infatti.

rosso57 <) <sg :twisted:


Profilo
MessaggioInviato: 23 febbraio 2015, 16:15
Avatar utenteMessaggi: 4068Località: leccoIscritto il: 18 luglio 2009, 23:29
Beh! Io la penso come te...Dopo avere adorato gli Stones anni 60-70-80 continuo adorarli....alcuni album di più altri meno, ma una cosa è certa se ancora oggi esistono e attraggono giovani vorrà pur dire qualcosa....


Profilo
MessaggioInviato: 23 febbraio 2015, 17:10
Messaggi: 196Località: BiellaIscritto il: 8 aprile 2014, 0:16
Dopo Exile hanno scritto il resto della loro storia.
Per fortuna che non si sono fermati altrimenti non li avrei mai visti del vivo.

[ Messaggio inviato da Android ] Immagine


Profilo
MessaggioInviato: 23 febbraio 2015, 17:12
Messaggi: 314Località: RomaIscritto il: 29 maggio 2007, 12:15
Bella ROSSO. D'accordo con te, ci sono delle perle di rara bellezza in ognuno dei dischi successivi a EXILE.
Solo una precisazione. Al Circo Massimo non eravamo 70mila, eravamo almeno 100mila


Profilo
MessaggioInviato: 23 febbraio 2015, 20:01
Avatar utenteMessaggi: 2025Iscritto il: 20 dicembre 2010, 22:27
Indubbiamente da certe vette non si può che scendere.
In qualche modo gli stones, dal 1968 al 1972, non hanno rispettato pero' questo aforisma (penso ad alcuni album come LIB e SF, genitori del grande Exile e figli di BB).
Dall'altra parte dal 1973 gli Stones hanno sfornato grandi album, talvolta eccellenti (GHS, SG, TY), ma mai ai livelli dei grandi classici dei quali pero' non sono rimasti schiavi. Non fraintendetemi. Adoro ogni album di questo gruppo ma sarebbe come snobbare o non apprezzare del tutto la grandiosità dei veri capolavori se si sostenesse che altri album sfornati dal 1973 in siano di uguale bellezza. Tuttavia si puo' apprezzare il coraggio dimostrato davanti a certi periodi musicali e quindi in alcuni album (Some Girls, BTB, GHS). Ritornando all'articolo, dopo Exile non vi è stato nessun crollo musicale o d'ispirazione, come già detto, gli Stones hanno continuato a scrivere la loro storia ben sapendo che questa volta, dalla vetta di Exile, non si poteva che scendere.


Profilo
MessaggioInviato: 23 febbraio 2015, 21:03
Avatar utenteMessaggi: 885Località: PistoiaIscritto il: 27 marzo 2014, 21:02
Pienamente d'accordo! Anzi per me è proprio da exile in poi che diventano "camaleontici"!

[ Messaggio inviato da iPhone ] Immagine


Profilo
MessaggioInviato: 23 febbraio 2015, 22:35
Messaggi: 4072Località: SALERNOIscritto il: 5 maggio 2008, 23:29
Il dopo Exile è il percorso di una Band che ad appena trent'anni aveva già scritto la Storia del Rock e del costume del '900.Quindi, come fai a superare in altezza l'Himalaya se essa è la vetta più alta del mondo?!?Gli Stones hanno fatto di più:hanno proseguito con la classe che li ha sempre contraddistinti mantenendo sempre un alto a volte altissimo standard qualitativo sia nelle performances live sia nei dischi in studio, cercando di sperimantere a volte, strizzando l'occhio alle mode del momento altre volte, ma sempre con classe da vendere.Per almeno un altro decennio buono sono stati grandiosi (Tour del '73 e del '78 in primis e tanti ottimi dischi fino al sottovalutatissimo Undercover), poi si sono trasformati in una "Live Band" e lì hanno dato risposte che talvolta hanno sfidato le leggi della fisica stessa, facendo mangiare il cappello ai detrattori di turno e a tutti quelli che li aspettavano ad ogni Tour col sorrisetto stampato e la penna rossa per segnare ogni minimo errore da parte di chi aveva prima cinquanta, poi sessanta e poi ancora settanta e passa anni e invece continuava a scrivere la magia e con essa la storia riscrivendo anche quella della fisica e della medicina con buona pace dei detrattori summenzionati.
Quindi dopo Exile c'è stato il logico proseguimento di una favola iniziata cinquantatrè anni fà che non accenna a finire e che probabilmente, anzi sicuramente...Mai finirà!


Profilo
MessaggioInviato: 24 febbraio 2015, 20:50
Messaggi: 1783Iscritto il: 11 febbraio 2007, 4:36
rosso57 ha scritto:
Mi è capitato di leggere (giornalisti musicali, rockettari di ferro) e sentire anche da stoniani convinti, che i Rolling avrebbero fatto meglio a sciogliersi dopo Exile


mah, io non ricordo d'averla sentita da nessuna parte un'affermazione così esagerata e, in definitiva, bugiarda.
Forse l'avrà detto qualche punk. Solo uno di loro, col classico estremismo di chi vede il mondo bianco oppure nero, i buoni oppure i cattivi e tutte quelle semplificazione dei concetti che personalmente trovo fastidiosi, oltre che immaturi, l'ha potuta sparare così grossa.

Sarebbe insensato sciogliere la band nel momento migliore della propria carriera.

Da lì a dire che, salvo rarissime e sporadiche eccezioni, le vette di miticità toccate in exile non sono più state raggiunte, e be', questo è vero. Ma è un altro discorso.

Comunque questa storia del dopo exile è un po' pallosa... voglio dire, ogni artista, in ogni campo - non soltanto quello musicale - ha dei picchi d'ispirazione che per una serie di circostanze irripetibili producono opere irripetibili nella loro bellezza e vastità artistica. Io lo trovo piuttosto naturale...

sarebbe tecnicamente ed umanamente impossibile mantenere la cresta dell'onda con certi standard.

Fermo restando che la produzione post exile, almeno fino all'81, è stata sempre d'ottimo livello


Profilo
MessaggioInviato: 25 febbraio 2015, 12:09
Avatar utenteMessaggi: 1974Iscritto il: 7 marzo 2008, 18:22
Rosso, non ti smentisci mai !! ;) Non potevi che sottolineare l' immortalità degli Stones._
Infatti, sono stati in tanti a darli per spacciati dopo Exile, pensando che non avrebbero potuto fare di meglio, mentre il resto degli anni settanta scorreva tra concerti, album (Black And Blue, Love You Live e Some Girls) con i loro soliti eccessi. Fra questi, Some Girls giunge in vetta alle classifiche mondiali, essendo apprezzato anche dalla critica che parla di resurrezione del gruppo.
E poi, gli anni ottanta si aprono con Emotional Rescue.__ L'anno seguente esce Tattoo You con Start Me Up.__ Un nuovo tour viene annunciato, da cui esce nel 1982 Still Life (American Concert 1981)....... e ancora, l'anno successivo viene pubblicato Undercover, album sperimentale che mira però troppo a scalare le classifiche e cede alle lusinghe delle nuove sonorità degli anni ottanta, periodo in cui il rapporto tra Keith e Mick viene a meno ogni giorno di più, con Keith che vuole tornare al buon vecchio rock 'n' roll e Mick che vuole darsi al pop e alla disco.__ Anche se attraversano il loro periodo di crisi più profonda, nel 1986 esce Dirty Work, "Lavoro Sporco", che sottolinea la distanza tra Mick e Keith. L' album non viene supportato da alcun tour e ciò fa già parlare di un prossimo scioglimento. Già a un paio d'anni Mick si dedica a fare il cantante solista, " secondo me niente di più sbagliato ". Così, arriva la risposta di Keith che si impegna anima e corpo a fare Hail Hail Rock 'n' Roll!, film-documentario sul suo idolo Chuck Berry. Come se non fosse abbastanza l'anno successivo pubblica il suo primo album solista Talk Is Cheap e i timori che sia giunta la fine dei Rolling Stones sembrano ormai più che fondati, visto che Keith intraprende un tour coi suoi Expensive Winos.
Fortunatamente, nel 1989, forse anche a causa dello scarso successo riscosso dai progetti solisti tornano all'opera con l'album Steel Wheels. Segue l' immancabile tournée mondiale e fino al 1997 pubblicano un album circa ogni tre anni, continuando ad esibirsi live registrando anche dischi dal vivo.
Nel 1997 arriva Bridges to Babylon, a cui segue nel 2002 l'antologia Forty Licks, che celebra il quarantennale della band....... e poi il cinquantennale con Grrr !! ..... e adesso aspettiamoci il sessantennale, alla faccia di chi li dava per spacciati !! :lol:

Jg <)


Profilo
MessaggioInviato: 26 febbraio 2015, 16:47
Messaggi: 317Iscritto il: 28 gennaio 2015, 16:35
nei ultimi quasi 20 anni due album in studio e due raccolte con alcuni brani inediti e il tutto abbastanza discutibile nella sostanza. quindi mi porta a dar ragione a Mailexile nel senso che gli stones sono diventati una live band è abbastanza evidente! il dopo exile che per me è la cima assieme a S.Fingers sicuramente ci sono ancora state buone cose da studio esempio Goats Head Soup che per me è questo il vero disco sottovalutato a differenza di undercover, come amo some girl e tattoo you i due lavori che considero migliori era Wood....poi vabbè nei ultimi anni eccetto per voodoo lounge che mi piace il resto mi limito ad apprezzare qualche brano ma niente di più..sono una live band e fanno bene secondo me!!! chissà forse stanno registrando l'album del secolo...... :cool:


Profilo
MessaggioInviato: 26 febbraio 2015, 17:02
Avatar utenteMessaggi: 4068Località: leccoIscritto il: 18 luglio 2009, 23:29
....dal mio punto di vista i Rolling Stones sono da sempre una live band, non fraintendetemi, non sto dicendo che non hanno fatto grandi album, anzi ne hanno fatti parecchi, ma gli Stones live sono qualcosa di veramente unico.
Non ricordo chi lo disse... i Beatles fecero la differenza in sala di incisione, gli Stones nei concerti, per cui se dovessi scegliere, sceglierei un disco dei Beatles e un concerto degli Stones !


Profilo
MessaggioInviato: 26 febbraio 2015, 17:07
Messaggi: 317Iscritto il: 28 gennaio 2015, 16:35
e vero che sono sempre stati una live band ma facevano anche uscire grandi album da studio per un certo periodo,,ma nei ultimi anni sono solo una live band hanno prodotto poco assai in studio e forse meglio cosi visto i risultati a mio parere...


Profilo
MessaggioInviato: 1 marzo 2015, 1:55
Avatar utenteMessaggi: 885Località: PistoiaIscritto il: 27 marzo 2014, 21:02
vasco ha scritto:
....dal mio punto di vista i Rolling Stones sono da sempre una live band, non fraintendetemi, non sto dicendo che non hanno fatto grandi album, anzi ne hanno fatti parecchi, ma gli Stones live sono qualcosa di veramente unico.
Non ricordo chi lo disse... i Beatles fecero la differenza in sala di incisione, gli Stones nei concerti, per cui se dovessi scegliere, sceglierei un disco dei Beatles e un concerto degli Stones !


Anche su questo si può discutere. Per me non è assolutamente vero.

[ Messaggio inviato da iPhone ] Immagine


Profilo

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per:

Tutti gli orari sono UTC +2 ore [ ora legale ]
Pagina 1 di 1
13 messaggi
Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti
Cerca per:
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
cron