Autore Messaggio

Indice  ~  Generale  ~  25° compleanno di Talk is Cheap!

MessaggioInviato: 19 gennaio 2019, 13:52
Messaggi: 1757Iscritto il: 11 febbraio 2007, 4:36
Solo la cover di my babe di Walter per me ne vale l'acquisto che certamente farò.

Ciao :-)

[ Messaggio inviato da iPad ] Immagine


Profilo
MessaggioInviato: 19 gennaio 2019, 17:19
Messaggi: 1576Iscritto il: 10 novembre 2012, 20:01
Io sono molto curioso di sentire i 3 "inediti"...ed avrei voluto che inserissero anche Breakin.

[ Messaggio inviato da Android ] Immagine


Profilo
MessaggioInviato: 19 gennaio 2019, 18:49
Avatar utenteMessaggi: 1972Località: RomaIscritto il: 8 giugno 2007, 0:58
penny ha scritto:
bellissimo,ma non ho capito se esiste solo l'edizione deluxe.

Ho letto che ci saranno anche edizioni 'normali' cioè CD e LP ;-)

[ Messaggio inviato da Android ] Immagine


Profilo
MessaggioInviato: 19 gennaio 2019, 18:50
Avatar utenteMessaggi: 1972Località: RomaIscritto il: 8 giugno 2007, 0:58
totore ha scritto:
Solo la cover di my babe di Walter per me ne vale l'acquisto che certamente farò.

Ciao :-)

[ Messaggio inviato da iPad ] Immagine

Concordo nella maniera più assoluta

[ Messaggio inviato da Android ] Immagine


Profilo
MessaggioInviato: 24 gennaio 2019, 20:07
Avatar utenteMessaggi: 816Località: PistoiaIscritto il: 27 marzo 2014, 21:02
Appena ordinata la deluxe edition con i 2 CD. Non ho saputo resistere. Tra l'altro ordinata su IBS con un bel codice promo!
Non vedo l'ora!!


Profilo
MessaggioInviato: 25 gennaio 2019, 19:15
Messaggi: 1576Iscritto il: 10 novembre 2012, 20:01
soniosina ha scritto:
totore ha scritto:
Solo la cover di my babe di Walter per me ne vale l'acquisto che certamente farò.

Ciao :-)

[ Messaggio inviato da iPad ] Immagine

Concordo nella maniera più assoluta

[ Messaggio inviato da Android ] Immagine


Premetto che non sono un grande appassionato di cover, ma a me questa dice veramente poco!! La salvo per il piano del grande Johnny Johnson.
Trattandosi di un bonus CD, poi, avrebbero potuto aggiungere 2/3 pezzi originali dal momento che avevano a disposizione (a detta di bene informati) parecchie ore di registrazione. Poi Steve and Keef mi spiegheranno per quale motivo non hanno incluso 'She knew what she wanted' e 'Breakin'!! :-)
Comunque lo acquisterò sicuramente anch'io!

[ Messaggio inviato da Android ] Immagine


Profilo
MessaggioInviato: 2 febbraio 2019, 16:34
Messaggi: 52Iscritto il: 12 maggio 2017, 15:29

Profilo
MessaggioInviato: 21 marzo 2019, 1:10
Avatar utenteMessaggi: 15Località: AostaIscritto il: 12 marzo 2019, 11:52
giovanni.cerri ha scritto:
Ho bisogno di un consiglio.
Ho visto che faranno uscire l'edizione deluxe con 2 cd. Non mi dispiacerebbe. Anche il packaging è accattivante! Però non so se il gioco vale la candela.
Voi la acquistereste?

Per 13€ io su Amazon l'ho preordinato. Si tratta di collezionismo, ma ne vale la pena a quel prezzo :D


Profilo
MessaggioInviato: 21 marzo 2019, 10:04
Avatar utenteMessaggi: 816Località: PistoiaIscritto il: 27 marzo 2014, 21:02
JerryScottish ha scritto:
giovanni.cerri ha scritto:
Ho bisogno di un consiglio.
Ho visto che faranno uscire l'edizione deluxe con 2 cd. Non mi dispiacerebbe. Anche il packaging è accattivante! Però non so se il gioco vale la candela.
Voi la acquistereste?

Per 13€ io su Amazon l'ho preordinato. Si tratta di collezionismo, ma ne vale la pena a quel prezzo :D


Sì, alla fine l'ho preso anche io. Non avendo già una copia fisica mi sembrava un buon compromesso.

[ Messaggio inviato da Android ] Immagine


Profilo
MessaggioInviato: 30 marzo 2019, 21:19
Avatar utenteMessaggi: 816Località: PistoiaIscritto il: 27 marzo 2014, 21:02
Arrivato oggi!

Immagine

Immagine

Sono contento dell'acquisto. Edizione curata e audio di buona qualità. Non avendo già una copia fisica mi è sembrata una buona occasione.
Consigliato

[ Messaggio inviato da Android ] Immagine


Profilo
MessaggioInviato: 1 aprile 2019, 10:41
Avatar utenteMessaggi: 2421Iscritto il: 23 giugno 2006, 1:46
Leggo e riporto….senza parole!



E’ di qualche giorno fa la pubblicazione della ristampa di Talk is Cheap con una versione deluxe e super deluxe con un booklet, memorabilia e una confezione speciale; inoltre ci sono anche sei bonus track tra cui Big Town Playboy di Eddie Taylor e la cover di Jimmy Reed My Babe, 175 euro.

Dopo un ascolto approfondito , ho potuto constatare l’assoluta impalpabilità dell’album.

C’era bisogno di una riedizione di un disco che 30 anni fa ottenne il 45° posto nella classifica degli album dell’anno in USA, preceduto da “ perle del nulla” come La Pystola y el Corazon dei Los Lobos o Tender Pray di Nic Caven?

Un album che nel 1988 fu accolto con gioia dai fans di Keith per poi essere stato messo dopo poche settimane nel dimenticatoio a casa dalla povertà d’idee e di suoni, alla monotonia dei riff, alla sufficienza dei musicisti che l’hanno accompagnato.

Talk is Cheap è stata la risposta di Keith a Mick Jagger, dopo che nel 1986 Mick tentò una carriera da solista invece di dare il via a un tour con la band dopo l’uscita di “Dirty Work”.

Parlare è facile, ma incidere no ( un’amissione neanche troppo velata di incapacità compositiva del nostro ex riff-man) Ma, al di là dei panni sporchi di famiglia, il disco è non aveva un gran tiro e brani come “Take It So Hard,” “How I Wish” o “Whip It Up” ci fecero capire quale Stone non aveva più cartucce da sparare.

Per sua stessa ammissione, Keith in realtà non voleva registrare un disco da solista. Lo fece solo perché in quel momento le cose con Mick e soci non funzionavano e, col senno di poi, non fu una scelta azzeccata.

Si parla dello stesso Keith che nel 1988 aveva già tolto una corda alla sua chitarra, dichiarando che non serviva mentre un sublime Jimmy Page ne inseriva altre 6!

Ma torniamo a questa riedizione.

Il cofanetto è ben confezionato come idea regalo pre pasquale, ma già dalla copertina denota le sue insufficienze.

Keith nel 1988 disse che sarebbe bastata una carta da pacchi, non gli interessava la copertina e nel 2019 non si è smentito, foto d’epoca quasi a voler fermare il tempo con in risalto la mano con il famoso teschio. Peccato che fu già photoshoppata nel 1988, la sua artrite non permetteva di poter infilare un simile anello e difatti non fu mai riproposto nei concerti live che dall’anno dopo hanno accompagnato la band e le sue infelici uscite del main offender tour ( ricordiamo per tutti un’imbarazzante performance al festival di Siviglia, dove fece la spalla ad un attento Bob Dylan utilizzando un bianco vestito regalatogli dallo stesso Jagger al pari del frac indossato al suo matrimonio con la modella Patty Hansen).

La confezione super deluxe all’interno contiene 10 dischi tra cui il 33 giri originale, lo stesso messo in vendita nel 1988 e lasciato sugli impolverati scaffali dei magazzini altri 9 dischi tra 33,45 e CD con varie sessions, per lo più incisioni separate fatte dai vari artisti nelle proprie città e poi assemblati con sufficienza da qualche sperimentatore della BMG Records.

Un tentativo di ridare smalto ad un disco dimenticato in un momento che la povertà compositiva della scena musicale permette la sperimentazione e la riedizione di dischi mediocri come ad esempio la riedizione di joshua tree degli U2 o Wham di George Michael.

Andrea Oldami



Terre Rosse Indipendenti

Editore Walter Storto

walterstorto@yahoo.it



Tracklist
Disco: 1
1. Big Enough (2019 - Remaster)

2. Take It So Hard (2019 - Remaster)

3. Struggle (2019 - Remaster)

4. I Could Have Stood You Up (2019 - Remaster)

5. Make No Mistake (2019 - Remaster)

6. You Don't Move Me (2019 - Remaster)

7. How I Wish (2019 - Remaster)

8. Rockawhile (2019 - Remaster)

9. Whip It Up (2019 - Remaster)

10. Locked Away (2019 - Remaster)

11. It Means A Lot (2019 - Remaster)

Disco: 2
1. Big Enough (2019 - Remaster)

2. Take It So Hard (2019 - Remaster)

3. Struggle (2019 - Remaster)

4. I Could Have Stood You Up (2019 - Remaster)

5. Make No Mistake (2019 - Remaster)

6. You Don't Move Me (2019 - Remaster)

Disco: 3
1. How I Wish (2019 - Remaster)

2. Rockawhile (2019 - Remaster)

3. Whip It Up (2019 - Remaster)

4. Locked Away (2019 - Remaster)

5. It Means A Lot (2019 - Remaster)

Disco: 4
1. Take It So Hard (2019 - Remaster)

Disco: 5
1. I Could Have Stood You Up (2019 - Remaster)



Disco: 6
1. Make No Mistake (2019 - Remaster)

Disco: 7
1. It Means A Lot (2019 - Remaster)

Disco: 8
1. Blues Jam (2019 - Remaster)

2. My Babe (2019 - Remaster)

3. Slim (2019 - Remaster)

Disco: 9
1. Big Town Playboy (2019 - Remaster)

2. Mark On Me (2019 - Remaster)

3. Brute Force (2019 - Remaster)

Disco: 10
1. Blues Jam (2019 - Remaster)

2. My Babe (2019 - Remaster)

3. Slim (2019 - Remaster)

4. Big Town Playboy (2019 - Remaster)

5. Mark On Me (2019 - Remaster)

6. Brute Force (2019 - Remaster)


Profilo
MessaggioInviato: 1 aprile 2019, 11:05
Avatar utenteMessaggi: 816Località: PistoiaIscritto il: 27 marzo 2014, 21:02
Quando ho letto la firma "Andrea Oldami", mi è venuto in mente un bel pesce, di quelli da fare alla griglia...
Buon 1 aprile a tutti!


Profilo
MessaggioInviato: 5 aprile 2019, 1:44
Avatar utenteMessaggi: 1885Iscritto il: 20 dicembre 2010, 22:27
alla sufficienza dei musicisti che l’hanno accompagnato...

Certo che 'sto tipo è allucinante.

[ Messaggio inviato da Android ] Immagine


Profilo WWW
MessaggioInviato: 5 aprile 2019, 15:14
Messaggi: 2695Iscritto il: 29 giugno 2007, 9:18
In parte quello che scrive questo qua, è vero. I dischi solisti di Keith come quelli di Mick, non sono mai stati dei grandi dischi, diciamocelo chiaramente. Io ho sempre ritenuto che gli Stones solisti facessero abbastanza pena e lo riconfermo. Non c'è mordente in questo disco, non ti azzanna alla gola, non spacca, non emoziona, non trascina. E' un disco che arranca dietro ad un ritmo che non raggiunge mai, ha un che di stantio, non c'è fuoco nelle chitarre e non c'è potenza nella batteria, non c'è rabbia. E' francamente abbastanza noioso. Probabilmente sarà stato anche il periodo non proprio bello che stavano attraversando tutti gli Stones ma comunque è un disco che non dice quasi nulla. Detto questo, questo qua che ha scritto sta roba e ritira in ballo il discorso dell'artrite, è uno per il quale non vale nemmeno la pena di sforzarsi a fare un commento. <)

Rosso57 <)


Profilo
MessaggioInviato: 5 aprile 2019, 15:21
Messaggi: 2695Iscritto il: 29 giugno 2007, 9:18
Keith dal vivo con gli x-Pensive Winos, invece è tutt'altra cosa. Vedasi live in Boston 1993 Orpheum theater . Lì "spacca" alla grande!!!. Lo stesso vale per Mick solo dal vivo. Sui dischi solisti, calimo un pietoso velo quasi su tutto.

Rosso57


Profilo

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per:

Tutti gli orari sono UTC +2 ore [ ora legale ]
Pagina 2 di 3
45 messaggi
Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti
Cerca per:
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi