Autore Messaggio

Indice  ~  Generale  ~  Their Satanic Majestic Request ...capolavoro o bufala ?

MessaggioInviato: 4 settembre 2010, 14:18
Avatar utenteMessaggi: 3015Iscritto il: 12 gennaio 2006, 1:44
Their Satanic e' sicuramente uno dei dischi piu' criticati dei Rolling stones o comunque quello su cui ci sono stati sicuramente piu' pareri discordanti sia da parte della critica che da parte dei fans.....mi piacerebbe sentire il vostro parere e se qualcuno si addentrasse in disamini anche un po' approfondite non sarebbe male


Profilo WWW
MessaggioInviato: 4 settembre 2010, 14:42
Avatar utenteMessaggi: 5576Località: sud MilanoIscritto il: 27 settembre 2006, 18:07
Io parlo sempre con la testa di quando lo comperai. Le riviste dell'epoca "Ciao 2001" e "Qui Giovani" lo annunciavano come qualcosa di "nuovo" per i Rolling e con una copertina avvenieristica. Quando me lo portai a casa (sempre in bella vista sotto braccio!!!) e lo ascoltai, ricordo che queste musiche psichedeliche mi portarono a chiudere gli occhi e sognare. Purtroppo non c'erano allegati i testi e capivo quasi nulla. In seguito riuscii a recuperare i testi e quindi capire il significato delle canzoni mi aiutò molto nel binomio musica/parole. Era sicuramente un disco diverso dai precedenti. Anche loro si sono lasciati trasportare, credo molto da Brian, in questa avventura psichedelica e trovo che sia ben riuscito.


Profilo
MessaggioInviato: 4 settembre 2010, 21:39
Avatar utenteMessaggi: 4207Località: ladispoliromaitaliaeuropamondoIscritto il: 9 gennaio 2008, 22:17
mi piace, ma chiamarlo capolavoro mi sembra un pò troppo, è un'esperienza che hanno fatto, riuscita, ma non è il loro campo.


Profilo WWW
MessaggioInviato: 4 settembre 2010, 22:00
Messaggi: 4058Località: SALERNOIscritto il: 5 maggio 2008, 23:29
...Per me e' un disco che fotografa un'epoca, ascoltandolo e guardando la stupenda copertina apribile con la foto in 3D sembra di tuffarsi in quei colori, di sentire gli odori di quell'estate del '67(in cui guardacaso sono nato io...E scusate se e' poco!!), di vedere i Rolling coi loro vestiti dai colori sgargianti e Brian con qualche caftano etnico o qualche diadema berbero penzolante...Una volta un album era considerato una vera e propria opera d'arte nella sua globalita', ovvero tenendo conto anche della grafica di copertina, delle foto, la scaletta delle canzoni suddivise tra lato "A" e lato "B"(che ora ha tutto un altro significato!!), un vero e proprio "rito" che aveva un suo senso, una sua logica, un suo indiscusso fascino e una sua indubitabile dignita', ed e' in quest'ottica, in quest'ordine di idee che a me piace parlare di "Their Satanic" forse anche piu' di qualsiasi altro album della discografia dei Nostri, perche' esso e' imprescindibile da cio' e dai tempi in cui e' stato "concepito" con tutti gli umori, i fermenti, i colori e gli odori di incenso ed altro che si respiravano nell'aria...
"Their Satanic" e' figlio di quei tempi, e' un manifesto sonoro, e' un caleidoscopio di colori, sensazioni, percezioni, un viaggio siderale 2000 light years from home, e' il blues delle galassie, e' un viaggio lisergico che d'improvviso si trasforma in incubo e ti fa ripiombare sulla terra mettendoti faccia a faccia con le umane miserie e le tentazioni giornaliere..."Satanic" non e' un capolavoro ne' una bufala, e' un viaggio, e come tutti i viaggi e' un esperienza strettamente personale e soggettiva, io personalmente mi sono trovato splendidamente sui prati infiniti e colorati di "She's a rainbow",e mi e' piaciuto tantissimo cantare quando scendeva la sera tutti insieme alla luce di una lanterna...


Profilo
MessaggioInviato: 4 settembre 2010, 22:11
Avatar utenteMessaggi: 3012Località: TORINOIscritto il: 26 luglio 2006, 0:15
Immagine

la copertina tridimensionale di Michael Cooper con Mick che indossa il cappello da Mago Merlino fa riferimento al tema dell'esoterismo che caratterizza l'album, nato in un periodo turbolento degli Stones, che toccano temi come la spiritualità e la meditazione.
Bill Wyman firma il suo unico brano per gli Stones, In Another Land.

There's two good songs on it: She's A Rainbow, and 2000 Light Years from Home. The rest of them are nonsense... I think we were just taking too much acid. We were just getting carried away, just thinking anything you did was fun and everyone should listen to it. ”

Mick Jagger, 1967

Their Satanic Majesties Request Released: December 8, 1967
The Rolling Stones’ sixth studio album, was recorded in London in between February and October 1967. It is completely unlike anything else they ever recorded and continues to polarise opinion - is it a copycat response to Sgt Pepper, or a genuine reflection of an increasingly difficult year for a band in transition?

non è uno dei più riusciti loro lavori, è un esperimento.


Profilo
MessaggioInviato: 4 settembre 2010, 22:23
Messaggi: 194Iscritto il: 3 agosto 2008, 13:31
in un intervista keith disse: "non mi ricordo piu' nulla di quella session,ricordo solo che siamo andati a NY a fare la foto per la copertina ed eravamo strafatti di acido.Praticamente eravamo come si vede su quella copertina.Volevamo andare fuori di testa ancora per un po'.In realta' gli effetti della botta si videro piu' che altro sul disco successivo".

Infatti il capolavoro l'hanno fatto l'anno successivo.Anche se questo disco l'ho ascoltato per un bel periodo.Ci sono delle canzoni carine ma sicuramente non e' un capolavoro.


Profilo
MessaggioInviato: 4 settembre 2010, 23:06
Messaggi: 2749Iscritto il: 29 giugno 2007, 9:18
Un disco che dimostra che musicisti erano e sono i Rolling Stones a dispetto di tutti coloro che li ritengono incapaci di altissimi livelli. Io ho sempre ritenuto una falsità storica il considerare questo disco un verso ai Beatles. Non c'è nulla di piu' ridicolo di questa definizione. All'epoca non fu capito dai critici musicali ottusi e dai fans dei Rolling che pero' lo apprezzarono anni dopo come succede spesso ai capolavori non compresi. Their è un capolavoro altro che balle. Un viaggio, come lo definisce Maixile, pazzesco nelle pieghe piu' oscure dello spirito stoniano, non c'è solo Brian a parlarci del suo mondo ma ci sono Mick Jagger e Keith che fanno un lavoro enorme a sostegno di questa avventura psichedelica complessa che molto ha insegnato ai vari signori del rock-progressivo e compagnia cantando oltre ad essere stato scopiazzato da nemerosissime rock band. La loro capacità di percorrere una strada nel modo piu' profondo e viscerale che si possa immaginare e poi lasciarla per sempre, è una cosa che appartiene solo agli Stones e nessun'altra band è stata in grado di fare. Their è un bidone arrugginito abbandonato ai margini di una città deserta dove il solo modo per potervi sopravvivere è quello di riempirsi la testa di fumo e anfetamine e inseguire la propria ombra disegnata sul tramonto serale. Sono brani che lasciano sconcertati per la loro forza psichedelica e inducono, proprio come una droga, ad ascoltarli decine di volte. Una miniera di suoni e di fantasie mischiate all'odore dell'abbandono e della confusione interiore. Un disco che ogni stoniano deve avere per capire e conoscere il cammino pericoloso, affascinante e complicato della piu' grande band della storia.

ROSSO57


Profilo
MessaggioInviato: 6 settembre 2010, 13:51
Avatar utenteMessaggi: 674Iscritto il: 22 marzo 2007, 16:52
io lo trovai bellissimo e lo riascolto sempre con piacere,soprattutto se sono in Olanda e ho il piacere di mangiare risotto e funghi ( allucinogeni ) :-)

recentemente, ho sentito 2000 man suonata dai Kiss,non sapevo fosse stata una loro hit, davvero notevole se avete tempo di farvi un giro su ypu tube vi consiglio di ascoltarla ;) :lol:


Profilo
MessaggioInviato: 6 settembre 2010, 14:25
Avatar utenteMessaggi: 3944Località: leccoIscritto il: 18 luglio 2009, 23:29
<) ....e si è molto bella 2000man dei Kiss, secondo me TSMR non è ne un capolavoro ne una bufala è uno dei grandi album studio targati Stones, a me piace molto anche se esce un po dallo stile Stones, nel 90 rimasi molto stupito nell'ascoltare 2000LYFH live in quanto non mi sembra che di quell'album ci siano molte versioni live e quella del 89/90 fu una bella idea tra l'altro molto riuscita.D'altra parte stiamo parlando dei Rolling Stones sono loro il capolavoro !!!! <)


Profilo
MessaggioInviato: 6 settembre 2010, 16:31
Avatar utenteMessaggi: 1978Località: RomaIscritto il: 8 giugno 2007, 0:58
grazie Isy! col tuo post mi sono andata a rinfrescare Their Satanic...
anch'io sono d'accordo nel dire che non si tratta di capolovoro ma neanche di bufala..è un bell'album, un po' particolare rispetto alla loro musica consueta, sicuramente specchio dei tempi come ha detto Massimiliano, mi sembra... a proposito, Massimilià bella la tua similitudine col viaggio! è un viaggio sicuramente per lidi "lontani"...Gomper così etnica, così medio-orientale la trovo bellissima... sono considerazioni un po' di "pancia", come si dice, non sono un'esperta sono solo innamorata di LORO... <)


Profilo
MessaggioInviato: 6 settembre 2010, 21:43
Messaggi: 4058Località: SALERNOIscritto il: 5 maggio 2008, 23:29
...E hai detto niente a' So'...Essere un'innamorata di Loro vale molto di piu' che essere un'esperta!
Un abbraccio

Massimiliano


Profilo
MessaggioInviato: 7 settembre 2010, 9:26
Avatar utenteMessaggi: 553Iscritto il: 8 maggio 2009, 12:30
TSMR a me piace molto, le bufale sono altre e mi riferisco ad alcuni albums degli anni 80


Profilo
MessaggioInviato: 7 settembre 2010, 9:51
praticamente e' vero loro nemmeno se le ricordano le session di satanic ..... ma sicuramente e' stato anche ispirato ad un'altro capolavoro di un'altra band... credo che sappiate di chi sto' parlando...( sgt. pepper lonely heart club band) infatti ci son delle indicazioni persino nella cover. la curiosita per chi non la sapesse ancora sta' nel fatto che se avete il vinile ( meglio) o anche il cd ,ma dovete avere una vista aguzza, in basso nei fiori, sia da un lato che dall'altro ci sono impresse le quattro faccine dei beatles.
praticamente una rivisitazione o per altri tutte brutte copie del SGT. pepper. dico questo perche' gli stones non son stati gli unici.
mi ricordo benissimo io ero piccolo avro' avuto 16/ 17 anni , mandai mia sorella a comperarlo, e gia' persi un'ora a guardarmi sta' strana cover ed e' li che scoprii' le faccette dei fab four ^^.
mi ricordo che avevo il vizio di ascoltarmeli di notte quando ero a letto , perche' ho sempre pensato che fosse stato il momento piu' adatto per sentire ed apprezzare meglio qualsiasi cosa. gia' io ero abituato a canzoni indiane fatte da Harrison , Ravi shankar, percio' capii' subito l'andazzo del disco ( psicadelia pura ) eccetto per uno o due brani. ricordo che quella che mi colpi' molto fu Citadel perche' sotto a quella musica lisergica c'era un buon riff rock. poi arrivti : IN ANOTHER LAND (mi vien da sorridere ancora) mi spaventai.... a scuro sotto le coperte sento qualcuno che russa...dico cacchio chi e' ? sentivo sto russare fuori dai solchi del vinile. ahhahhahahhahahahhhahahahah.
a me complessivamente non posso dire che non mi piaccia quel lavoro a qualcosa di davvero bello.... se chiudo gli occhi sa trasportarmi con la fantasia.
il mio giudizio e' questo :nei Rolling un disco cosi' ci voleva ...altro che inutile......
LENNON


MessaggioInviato: 7 settembre 2010, 12:06
Messaggi: 483Località: MilanoIscritto il: 1 giugno 2006, 21:32
A me TSMR piace e lo ascolto sempre volentieri,
tra i brani preferiti :
la bellissima e solare she's a rainbow,
l' astrale 2000 light years from home ( bella a Torino 1990 anche per la
coregrafia di Mick nel finale),
On with the show,
e Sings this all together (see what happens) , fose la più inusuale di tutta
la loro produzione, strana, disordinata, con delle frasi musicali a volte solo
accennate e non concluse, alternando momenti di caos travolgente
ad altri che stemperano la tensione creata precedentemente,
con un fascino particolare cha fa venire voglia di riascoltarla.


Profilo
MessaggioInviato: 7 settembre 2010, 15:06
Messaggi: 194Iscritto il: 3 agosto 2008, 13:31
Leggendo i vari post mi viene in mente che un mio amico mi aveva regalato la cassetta di TSMR. E ascoltai In another Land .....una delle canzoni preferite di mia mamma. Pero' la mia preferita e' Citadel. Una delle poche canzoniun po' Rock in quel disco .


Profilo

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per:

Tutti gli orari sono UTC +2 ore [ ora legale ]
Pagina 1 di 3
42 messaggi
Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti
Cerca per:
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi