Autore Messaggio

Indice  ~  Generale  ~  News Rolling Stones

MessaggioInviato: 11 giugno 2010, 19:34
Messaggi: 4069Località: SALERNOIscritto il: 5 maggio 2008, 23:29
...Col cuore sanguinante sottoscrivo in pieno e direi che e' abbastanza generoso estendere al 2003 il fatto che Keef suonava ancora da Keef...Io direi fino al '99 e non credo di dire un'eresia, ma per l'amor di Dio, va bene anche così!


Profilo
MessaggioInviato: 11 giugno 2010, 20:25
Avatar utenteMessaggi: 307Località: TRADATE (VA)Iscritto il: 9 gennaio 2010, 2:11
Sono d'accordo anch'io sul fatto che Keith oramai non offra piu' grandi performance. E' oramai noto il fatto che abbia di sovente dei vuoti di memoria che lo costringono a limitarsi ai soli reef o ad accordi semplici, per non parlare dell'artrosi alle dita delle mani. Sul palco al contrario di Ronnie che oltre a fare il suo lavoro offre anche uno spettacolo alla platea, sembra cercare molto piu' la concentrazione nel ricordarsi i vari accordi da eseguire. Anche nel cantare le sue canzoni ( Happy piuttosto che sleeping away), a volte e' imbarazzante nel saltare spezzoni di brano. Pero' RICHARDS e' sempre li' con la voglia di un ventenne. Charlie al contrario mi sembra si sia rotto le palle.


Profilo
MessaggioInviato: 14 giugno 2010, 22:31
Avatar utenteMessaggi: 4013Località: leccoIscritto il: 18 luglio 2009, 23:29
<) Max il testo Keith c'è la davanti ai concerti magari ha dimenticato come si legge mah ! Hai ragione in parte secondo me, Keith durante l'ultimo tour ha alternato buone esibizioni a esibizioni deludenti ma questo è sempre successo una volta perchè era fatto oggi sono i vuoti di memoria mah ! questo è Keith questo è rock'n roll, spero di vederlo presto su di un palco insieme al grande Ronnie Charlie e naturalmente Mick speriamo in forma, anche perchè a me mancano..... <)


Profilo
MessaggioInviato: 15 giugno 2010, 9:20
Avatar utenteMessaggi: 307Località: TRADATE (VA)Iscritto il: 9 gennaio 2010, 2:11
Vasco, a chi di noi non mancano? Tutti noi aspettiamo il loro ritorno dal vivo, ma la realta' per il momento e' un'altra. Sono oramai 4 anni che non li si vede piu' dal vivo e gli anni passano anche per loro come per noi tutti. Non sono daccordo con chi dice che tutti questi anni lontano dalle scene servano per farli riposare e per farli tornare piu' carichi di prima. Al contrario penso che piu' tempo passi senza che si materializzi un qualchesia progetto e piu' diminuiscano le possibilita' di vederli ancora in pista . Poi per favore non usiamo l'espressione "questo e' rock' n roll" o altre espressioni che lasciano un po' il tempo che trovano. Ricordiamoci che Mick Keith Ronnie e Charlie prima che essere i piu' grandi della storia della musica sono innanzitutto uomini come noi. Chiedete ad un 65enne come vive la sua eta' e vedrete cosa vi rispondera'. La verita' e che al momento e' piu' facile vedere Keef portare a spasso il cane che esibirsi su un palco. E questo credo valga anche per gli altri. Scusate ma questo e' il mio pensiero, so di farmi delle antipatie ma credetemi, quello che scrivo e' dettato dal troppo amore per i nostri ragazzi. Se poi verra' un nuovo album ben venga, se ci sara' in futuro qualche concerto siamo qui tutti pronti, ma di certo non mi posso aspettare di vederli oggi a Londra domani a Parigi dopodomani a Roma. Ripeto, scusatemi se qualcuno se la prendera' a male ma la realta' oggi e' questa.


Profilo
MessaggioInviato: 15 giugno 2010, 10:18
Avatar utenteMessaggi: 5576Località: sud MilanoIscritto il: 27 settembre 2006, 18:07
Max, più volte l'ho detto anch'io. Gli anni passano per tutti ed anche per loro. Che poi loro facciano una vita più agiata rispetto alla nostra, non c'è dubbio. Ma il fisico invecchia in ogni caso. Puoi farti tirare le rughe, tingerti i capelli, fare palestra, ma le ossa e la muscolatura non sono più quelle di una volta. A volte poi si rischia pure di sembrare patetici. Le cose che facevo 10 anni fa, ora faccio più fatica a farle. L'anno scorso ho avuto un'esperienza che mi ha tenuta impegnata per 2 mesi e mezzo (solo due mesi e mezzo!!!), ma mi vedeva fuori casa quasi tutti i pomeriggi e pressochè tutte le sere (Sabato e Domenica inclusi, anzi nei fine settimana dalla mattina alla sera tardi!). Calcolando che al mattino lavoravo ed avevo pure la casa sul groppone. Vi assicuro che è stata dura e non lo sarebbe stato solo 10 anni fa. Vi dico questo perchè io ho 12 anni meno di Mick e Keith e non riesco ad immaginarmi a correre a destra e sinistra tra 12 anni. Io li vorrei tanto rivedere, ma non vorrei vederli male, che non fanno più le loro performances a cui diamo abituati, non potrei vedere Mick statico, sentirlo con un tono di voce ancora più basso, non potrei non vedere Keith che agita la gambetta da rocker. In pratica non potrei sopportare le denigrazioni a cui potrebbero andare incontro. E vi assicuro che pioverebbero a raffica. Hanno concluso un tour fenomenale con tutti gli onori per una carriera così lunga e varia. Hanno chiuso alla grande, hanno più "medaglie" loro di chiunque altro. Forse sbaglio, ma da un lato li voglio ricorare così, come li ho visti negli utlimi concerti di Milano, Nizza, Parigi e Roma. Se poi tornano, sarò ovviamente in prima fila.


Profilo
MessaggioInviato: 15 giugno 2010, 13:06
Avatar utenteMessaggi: 4013Località: leccoIscritto il: 18 luglio 2009, 23:29
<) Max su questo siamo d'accordo gli anni passano anche per loro però è Keith che ha dichiarato di volere ritornare sulle scene è chiaro che devono essere tutti d'accordo e questa è la differenza tra un gruppo e un solista ma se c'è questa volontà almeno un nuovo album arriverà e poi se hanno voglia magari un tour magari non delle dimensioni degli ultimi se invece qualcuno di loro non ha più voglia è una scelta rispettabile vorrà dire che vedremo Ronnie fare le sue cose Keith farà altrettanto e così via, vedremo cosa accadrà. <)


Profilo
MessaggioInviato: 15 giugno 2010, 23:39
Avatar utenteMessaggi: 4220Località: ladispoliromaitaliaeuropamondoIscritto il: 9 gennaio 2008, 22:17
Parigi: Rolling Stones in mostra
Sino al 22 settembre, la Galerie de l'instant di Parigi, ospita la grande mostra fotografica dedicata ai Rolling Stones. La mostra intitolata Soul Survivors, è l'occasione per festeggiare la riedizione di Exile on a Main Street, celebre album degli Stones. La mostra racconta i primi anni della Band, ed è curata da due amici di Jagger e compagni : DominiqueTarlé e Ethan Russell.
da Radio Città Futura


Profilo WWW
MessaggioInviato: 23 giugno 2010, 9:55
Messaggi: 2825Iscritto il: 29 giugno 2007, 9:18
Dopo i fasti di Cannes e la grandiosa riproposizione di Exile (quello originale), i nostri sono rispariti nel nulla. Nessuna dichiarazione ufficiale, nessuna certezza su album e tour, nessuna tangibile sensazione di un loro imminente ritorno. La mia paura è che si siano incassati i soldi di Exile per rimpinguare un po' le tasche e le casse Universal dopo 3 anni di nulla e chi si è visto, si è visto. Ma tant'è , i Rolling sono anche questo. Dopo che hanno attraversato praticamente tutto in 50 anni di vita rock'n roll non ci rassegnamo a lasciarli andare, li teniamo stretti a noi con le unghie e con i denti sfidando perfino le leggi fiosiologiche dettate dalla natura. Non vogliamo la loro fine, pretendiamo il loro ritorno eterno sulle scene, strappiamo loro anche il piu' piccolo brandello di vita terrena pur di vederli sempiterni atleti da palcoscenico senza diritto di sosta, di debolezze, di stanchezza. Forse proprio loro ci hanno insegnato a essere cosi' spietati come il loro immortale rock'n roll.

ROSSO57


Profilo
MessaggioInviato: 23 giugno 2010, 10:14
Avatar utenteMessaggi: 5576Località: sud MilanoIscritto il: 27 settembre 2006, 18:07
Rosso ricordati che una loro canzone dice: you'll never make a saint of me. I soldoni fanno gola a tutti ;)
Cogli i frutti finchè sono maturi, quando sono troppo mollacciosi non ci fai neppure la marmellata!
Ho già precedentemente detto che questi restylings mi puzzano di "gnam gnam", anche se ce li condiscono con qualche chicca.


Profilo
MessaggioInviato: 23 giugno 2010, 15:20
Messaggi: 2825Iscritto il: 29 giugno 2007, 9:18
O forse non è questo il punto ma, piuttosto, cosa ci aspettiamo da loro e, soprattutto, che cosa potranno darci ancora che sia alla loro altezza, considerando la loro monumentale storia?

ROSSO57


Profilo
MessaggioInviato: 23 giugno 2010, 17:40
Avatar utenteMessaggi: 5576Località: sud MilanoIscritto il: 27 settembre 2006, 18:07
Rosso, proprio per la loro grandezza. la loro genialità e la loro longevità, ci hanno dato tanto (avendo anche in cambio molto ;) ).
Se devo essere sincera, non mi aspetto più altro da loro. Li vorrei rivedere, sì, ma come ho detto più volte non li vorrei vedere "fallire" in qualcosa, con gli avvoltoi pronti a beccare sui loro cadaveri. Il mio sogno è di rivederli in tour, ma la parte materialista di me mi dice che è meglio stare in questa sorta di limbo. Loro comunque non hanno bisogno di darci "l'addio" nè con un disco nè con un tour. Loro per noi saranno sempre lì, nel nostro giradischi, nel nostro Ipod, sul nostro telefonino e nella nostra mente.


Profilo
MessaggioInviato: 23 giugno 2010, 21:17
Messaggi: 4069Località: SALERNOIscritto il: 5 maggio 2008, 23:29
...Il problema non e' quello che potrebbero ancora darci, ma quello che noi ci aspettiamo ancora da loro...Dovremmo avere un atteggiamento della serie:"non mi aspetto null'altro di piu' di quanto gia' mi hanno dato..." ma questo si sa non fa parte dell'animo umano ed e' per questo che esiste la cosiddetta "disillusione delle aspettative"...Cosa potrebbero ancora darci che sia all'altezza dei loro favolosi anni '60, dei loro scoppiettanti '70, di "Exile","Let it bleed","Sticky","Beggars","Aftermath",del loro modo unico di essere nel bene e nel male un'icona, un simbolo, molto piu' di una semplice band, uno sberleffo e un'attitudine, uno stile di vita come disse quasi mezzo secolo fa Oldham senza sapere che NOI l'avremmo scoperto da soli alcuni decenni dopo la sua pretenziosa ma profetica affermazione...Caro Rosso, semplicemente non aspettiamoci niente, almeno noi "fondamentalisti", facciamo semplicemente come la volpe "addomesticata" del Piccolo Principe che quando arrivava l'ora era fremente ed emozionata all'arrivo del cacciatore, facciamo che se qualcosa ci sara', se il sipario si aprira' per l'ultimo atto, sara' per tributare un interminabile, lunghissimo applauso a chi gia' solo per il fatto di esserci ancora su quel palco sfidando qualsiasi legge umana, della scienza e della fisica piuttosto che della ragione, scrivera' un ennesimo capolavoro, al pari di "Exile", al pari del concerto di Brussel del '73, al pari dell'intro di "JJF" o "Gimme shelter"...Questo dovra' essere l'atteggiamento, e questo e' l'atteggiamento che mi aspetto proprio da te caro Rosso...


Profilo
MessaggioInviato: 26 giugno 2010, 15:49
Avatar utenteMessaggi: 3973Iscritto il: 15 giugno 2006, 18:11
Bill Wyman, per 30 anni nei Rolling Stones, ha affermato che "non gli importa" se il suo "vecchio" gruppo andrà in tour. Wyman, 73 anni, negli Stones dal dicembre 1962 al dicembre 1992, ha detto: "Francamente è una cosa che non mi interessa. Io ho il mio gruppo, con i miei musicisti mi diverto e non lo faccio per soldi, per il mio ego o per le classifiche. Lavoro per divertimento, e questo è il mio modo di fare musica oggi. Sono sempre amico dei Rolling Stones, sono dei bravi ragazzi e auguro loro buona fortuna". Il bassista (vero nome William George Perks) di Londra, alla domanda se avesse dei rimorsi per aver lasciato gli Stones, ha replicato: "Rimorso? Assolutamente no. Se uno fa il muratore per trent'anni e poi si mette a fare un'altra cosa, mica poi torna a fare il muratore".

(26 Giu 2010)

© Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.


Profilo
MessaggioInviato: 26 giugno 2010, 17:57
Avatar utenteMessaggi: 4750Iscritto il: 29 ottobre 2007, 20:25
Grande Bill Wyman condivido molto quanto detto da lui! un grande signore....... <tele


Profilo
MessaggioInviato: 26 giugno 2010, 19:42
Messaggi: 4069Località: SALERNOIscritto il: 5 maggio 2008, 23:29
Mr.William Perks, grande musicista e grande uomo, restera' sempre per me la meta' della sezione ritmica piu' cazzuta di tutti i tempi!!


Profilo

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per:

Tutti gli orari sono UTC +2 ore [ ora legale ]
Pagina 13 di 269
4021 messaggi
Vai alla pagina Precedente  1 ... 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16 ... 269  Prossimo
Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti
Cerca per:
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
cron