Autore Messaggio

Indice  ~  Generale  ~  Stones History: Airplanes!

MessaggioInviato: 27 aprile 2009, 14:54
Avatar utenteSite AdminMessaggi: 3900Località: MilanoIscritto il: 6 gennaio 2006, 23:20
Immagine

Prendendo spunto da un post su Iorr ho fatto una ricerca su una caratteristica a volte un po trascurata che accomuna ogni band quando e' in tournee: i grossi spostamenti in aereo.
Ogni giorno bisogna essere in un'altra città con tutta la strumentazione pronti per suonare, cosa che soprattutto nei grossi Stati Uniti diventava impossibile senza l'aiuto di un aereo.
Ovviamente la cosa piu conveniente per ogni band e' affittarsi il proprio veivolo ed essere quindi indipendente dagli orari delle compagnie aeree.
Inoltre la storia del Rock e' ricca, purtroppo, di nomi che hanno perso la vita in incidenti aerei, si pensi ad esempio alla disgrazia dei Lynyrd Skynyrd.
Altro spunto di discussione in collegamento puo essere la presunta 'paura di volare' di Bill Wyman, che lo avrebbe spinto a lasciare la band nel 1991; in realtà, oltre a non essere il principale (o unico) motivo, credo si trattasse piu della mancanza di voglia dello 'sbattimento da viaggio in tour', anche perche in 15 anni da solista Bill si e' comunque spostato parecchio per suonare.

In questo approfondimento ho raccolto alcune immagini e alcuni dettagli degli aerei piu rappresentativi utilizzati dagli Stones in determinati tour (o tappe), in particolare quelli del tour 1972, 1973 e 1975, presenti anche in famose storiche fotografie nelle quali si nota subito il simbolo della lingua dipinto sulla fusoliera.
Dei tour piu recenti diventa ovviamente impossibile risalire ai modelli etc, per gli innumerevoli spostamenti a cui la band ha fatto fronte e per i cambiamente culturali e storici avvenuti in materia, e abbiamo quindi qualche foto.
Naturalmente se qualcuno avesse informazioni aggiuntive di ogni tipo e' il benvenuto nell'integrare l'argomento...


Immagine




USA Tour 1972 / Lockheed L-188 Electra

Il Lockheed L-188 Electra è un aereo turboelica costruito dalla Lockheed. E' stato il primo aereo turboelica prodotto negli Stati Uniti.
Volò per la prima volta nel 1957 e a quel tempo aveva prestazioni solo di poco inferiori agli aerei a getto, mantenendo però un costo operativo inferiore.
In totale, furono costruiti 170 esemplari, ma la produzione cessò prima del previsto per una diminuita fiducia nel modello, a causa di incidenti gravi.
Il 3 Febbraio 1959 il volo dell'American Airlines da Chicago diretto a New York si schiantò provocando la morte di 65 passeggeri su 73, tra cui i famosi Buddy Holly e Ritcky Valens; da qui nacque il famoso appellativo 'the day the music died'. Nei mesi successivi altri 2 incidenti provocarono la morte di altrettante 97 persone sempre negli Stati Uniti.
I tre incidenti furono causati da debolezze strutturali nel montaggio dei motori, amplificate poi dalle vibrazioni delle ali. Il problema fu risolto ma ormai la reputazione dell'Electra era compromessa e le compagnie aeree erano più interessate ai modelli a turbogetto. Venne stimato che la Lockheed perse 57 milioni di dollari, più altri 55 in cause legali.
Molti esemplari sono stati convertiti come cargo e operano ancora oggi. In totale 57 Electra sono andati distrutti in incidenti, l'ultimo dei quali risale a luglio 2003.

Gli Stones affittarono questo modello di aereo per il loro Tour negli Stati Uniti nel 1972, bianco, con dipinta la lingua sulla fusoliera, e per fortuna tutto andò per il meglio.
Famosa la scena presente nel film "Cocksucker Blues" durante il quale viene ripresa una festa voodoo in alta quota con scene di sesso esplicite e groupies nude rincorse dai roadies.

Immagine

Immagine

Immagine
J.F.K. New York - Limousine ad aspettare la band

Immagine
Cocksucker Blues

Immagine
Cocksucker Blues

ImmagineImmagine






Australian Tour 1973 / Lockheed Constellation L749A

Quando i Rolling Stones furono in tour in Australia e Nuova Zelanda nell'inverno del 1973 viaggiarono insieme alla loro strumentazione su un L749 Lockheeed Constallation N7777G della Air Cargo International Inc. con lingua Stoniana dipinta sulla punta.
Durante uno scalo a Brisbane fu riportato dai controllori dell'aeroporto la presenza di sostanza erbosa e grassa all'interno del veivolo, nessuno ne fu stupito in quanto l'aereo era stato precedentemente usato per il trasporto di bestiame..
Dopo il tour con gli Stones l'aereo divenne un relitto a Dublino, e malgrado furono previsti piani per portarlo all'European Airshow Circuit questo non successe mai, e venne comprato dallo Science Museum di Wroughton in Inghilterra, dove restaurato e sponsorizzato dalla TWA risiede tuttora.

Per questo viaggio i musicisti scelsero nomi presi da giocatori di Cricket. Cosi Mick diventò WG Grace, Keith Freddie Truman, Charlie Trevor Bailey, Bill Len Hutton, Mick Taylor Peter May, Bobby Keys Jack Hobbs, Jim Price Herbert Stutcliffe e Nicky Hopkins Tony Lock.

Immagine

Immagine
Brisbane, 15 Febbraio 1973

Immagine

In fase di smontaggio all'aeroporto di Dublino (notare la lingua sverniciata in punta)

Immagine

* Registrazione - N7777G
* Spedito alla KLM Settembre 1947 come L749 PH-TET
* Convertito in L749A
* Ri-registrato PH-LDT Aprile 1954
* Wien Alaskan Airlines aprile 1964 fino a Settembre 1968
* Alcune compagnie di leasing dal 1968 al 1973
* Rolling Stones Far East Tour Febbraio 1973
* Abbandonato a Dublino Irlanda, dopo aver volato per l'ultima volta il 10 Marzo 1974
* Aces High Ltd marzo 1982 che lavora alla ristrutturazione per tornare a volare
* Smontato e trasportato allo Science Museum di Wroughton, Inghilterra agosto 1983
* In mostra allo Science Museum di Wroughton, Uk

Immagine





ma veniamo a quello che e' stato un vero e proprio mito per gli anni '70, potremmo definirlo certamente l'aereo piu Rock'n Roll di tutti.....


Tour Of The Americas 1975 / "Starship" 720B BOEING - N7201U

A metà degli anni '70, se eri una Rockstar, o anche solo parte del suo entourage, l'unico modo di viaggiare era in uno speciale Boeing 720B chiamato Starship 1.

"The Starship" nato originariamente come Jet per passeggeri della United Airlines Boeing 720B, fu acquistato poi da Bobby Sherman e dal manager dei Monkees Ward Sylvester per 600,000 $, che lo ristrutturarono completamente per renderlo disponibile agli artisti che lo avrebbero voluto noleggiare per i loro Tour negli anni '70.
L'interno era qualcosa di unico: c'erano sedie e tavoli, una zona provvista di stereo, TV e videoregistratore, un bar molto molto fornito, un organo elettronico, un ufficio, una zona letto, un bagno con tanto di vasca e doccia e un vasto salone.
Fisse sull'aereo volavano sempre anche due hostess: Susie, una bella bionda diciottenne e Bianca, una ventiduenne mora con un grande senso dell'umorismo.

I primi a utilizzare lo Starship in affitto furono i Led Zeppelin, nel luglio 1973 per il loro due prossimi tour negli States. Dipinsero il loro nome sulla fusoliera e lo usarono peggio di un motel a ore. John Bonham provo pure ad aprire la porta in volo sopra a Kansas City per pisciare, mentre John Paul Jones intratteneva gli ospiti al piano installato nella zona bar.
A parte una turbolenza in cui Robert Plant insistette per parlare e Elvis prima di dover morire i voli andarono sempre lisci. E sebbene lo Starship costasse un ben di Dio (2,500 $ ad ora di volo) il gruppo non si limito nelle spese: "Stavamo entrando in una fase dove bevevamo solo Dom Perignon del '64 e '66. Se trovavamo un buon venditore caricavamo le casse!"
Durante il tour del '72 e parte del '73 la band di Jimmy Page aveva invece affittato un piccolo Falcon Jet per spostarsi da città a città, ma il veicolo risulto leggero e soggetto ad accusare troppo le turbolenze da viaggio; cosi dopo lo show al Kezar Stadium di San Francisco, durante la tratta di ritorno verso Los Angeles gli Zeppelin se la videro brutta in una turbolenza con il risultato che il maganer Peter Grant dovette riaffittare lo Starship per le rimanenti date del tour al costo di 30,000 $.
Anche per il tour del '75 noleggiarono lo Starship, questa volta pero fu pitturato con colori diversi, rosso e blu con stelle bianche, a ricordare la bandiera americana, con il piccolo logo della Swan Song sulla coda.
Jimmy Page addirittura usò lo Starship come camerino personale, facendosi montare un letto ad acqua in camera da letto, rifugio per l'eroina e per nascondersi con la sua giovanissima groupie Lori Maddox.
Nel film ufficiale "The Song Remains The Same" si vede la band sbarcare a New York, salire in limousine e andare direttamente al Madison Square Garden, per poi tornare dopo aver suonato e lo scorrere dei titoli di coda mentre l'aereo decolla - a questo link le sequenze finali del film.
Un'altro video da youtube dei Led Zeppelin che si imbarcano per partire, ad attenderli sulla rampa credo le due Hostess Bianca e Suzee e alcune scene durante il viaggio. Mentre alla fine di Stairway To Heaven nel DVD2 di How The West Was Won si vedono entrambe le decorazioni (sia quella in oro e bronzo del 1973 che blu a stelle di due anni piu tardi) mentre la band scatta questa leggendaria fotografia:

Immagine

Immagine

Immagine
I Led Zeppelin arrivano a Pittsburgh - 24 Luglio 1973

Immagine

Immagine


Per gli Stones fu aggiunto un bonus quando la band noleggiò il veivolo per il loro Tour Of The Americas del 1975: per risolvere i problemi di prontezza dello stato comatoso di Keith Richards venne deciso che appena saliva a bordo Suzee gli avrebbe preparato un Tequila Sunrise, il suo drink preferito, cosi che fosse incentivato a salire in fretta!
Dal TOTA della Genesis Christopher Simon Sykes racconta: "Non successe nulla fino alle 3 del pomeriggio, quando andammo tutti all'aeroporto per volare fino a St. Paul, viaggio che sarebbe durato tutta la notte; quel giorno salì per la prima volta sullo Starship.
Dipinto tutto di rosso bianco e blu, con sparse delle stelle, un'aquila sulla coda e la scritta enorme "Tour Of The Americas".
Dentro era meraviglioso! Mick disse: "E' cosi volgare... e' grandioso!" C'erano i migliori confort, niente era lasciato al caso. Letti matrimoniali, due bagni. La televisione aveva un'ampia scelta di film, il Bar oltre ad essere sempre aperto era davvero fornito di ogni genere di bevanda, dalla Tequila al Jack Daniel's (non si poteva partire senza), kahlua e latte, vino francese, vodka, the, etc etc. Per quelli che non erano ancora soddisfatti c'era sempre la possibilita di giocare a Backgammon e carte, sigarette, riviste etc. si poteva ovviamente anche andarse semplicemente a dormire nella stanza da letto..."

Immagine

Immagine
La mappa contenuta nel volantino pubblicitario, il quale e' incluso nel TOTA della Genesis
(clicca per ingrandire)

Immagine

Immagine

Immagine
Sbarco a Seattle, WA

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Anche i Deep Purple affittarono lo Starship per il loro tour del 1974. Si puo notare anche nel DVD del California Jam - a questo link lo si puo ammirare atterrare.
In un'intervista Jon Lord dichiarò: "E' un 707 che hanno usato Sinatra, Dylan, The Band e Elton John. Ha un salotto, stanze da letto, doccia, zona fumo e zona studio. E' pensato per essere il piu piccolo aereo possibile." "E' molto lussuoso, e' la cosa piu vicina all'Air Force One!" disse Peter Frampton. Per alcune cose era anche meglio, tutto il salotto tappezzato, sedie in cuoio, un paio di Hostess molto sexy, e per finire un Bar comprensivo di organo!
I Deep Purple e i loro roadie si guardavano film sulla HQ TV e ci portavano le groupies: "le ragazze volevano solo salire sull'aereo e volare ovunque fosse il prossimo show" racconta Bruce Payne, loro manager.

Immagine

Peter Frampton fu l'ultimo ad affittarlo nel '76 per i concerti che porterranno alla pubblicazione del famoso 'Comes Alive' al Winterland di San Francisco, visto che già dal tour di Alice Cooper nel '74 aveva iniziato a dare problemi; nel 1977, i piloti dovettero fare una sosta forzata al Long Beach Airport a causa di problemi tecnici ai motori. Cosi i Led Zeppelin dovettero proseguire il tour accontentandosi di un 707 di proprietà del Caesar Palace di Las Vegas chiamato "Caesar's Chariot".

Lo Starship rimase definitivamente a terra all'aeroporto di Long Beach, per poi passare in mano a diversi proprietari dal '77 al '79, fino a quando fu portato a Luton, Londra per essere smontato nel Luglio 1982.


Immagine
Elton John Band Tour 1974

Immagine
Allman Brothers Band 30 Luglio 1974

Immagine
Frampton Comes Alive - Long Beach Febbraio 1976




Nei tempi piu recenti cambia tutto, o almeno non si sa piu niente, gli spostamenti sono forse diversi da quelli degli anni 70, gli Stones in particolare mandano in giro per il mondo palchi-megagalattici perlopiù via camion, la band il piu delle volte non viaggia tutta insieme come nel TOTA dove le chitarre e gli amplificatori venivano caricati sullo Starship insieme ai turnisti e alle groupies.
So che gli Iron Maiden hanno il loro aereo personale, decorato ovviamente con Eddie, ma questo credo principalmente perche il cantante Bruce Dickinson e' un valido pilota e preferisce guidare lui di persona.

Proseguiamo comunque con qualche scatto all'arrivo all'aeroporto di Hannover, Olanda nel 1982.

Immagine

Immagine



1997 Bridges To Babylon & 2002 Licks Tour / B757-200 Equipaggiamento VIP

Sebbene nel 2002 alla presentazione del Licks Tour abbiano anche fatto una comparsata in mongolfiera per i veri spostamente in giro per il mondo e' stato scelto uno speciale Boeing 757 con equipaggiamento Vip, trentanni dopo lo Starship potete immaginare i confort presenti sugli aerei di lusso piu recenti. Un'esempio la capacita totale di 49 passeggeri, quando la normale impostazione ne prevede 200-220

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine Immagine

Immagine



Titan Airways Boeing 757-236 / 2006 European Tour

Per il Bigger Band Tour Europeo e' stato avvistato l'aereo della band "parcheggiato" agli aeroporti di Amsterdam il 30 luglio, e a Monaco il 15 Luglio, entrambe vigilie dei concerti in queste città.

Immagine

Immagine



Blue Line McDonnell Douglas MD-83 / 2007 European Tour

Questi scatti invece sono del 2007, il Blue Line MD-83 che decolla da Brno in Repubblica Ceca dopo al concerto, a bordo Keith Richards si riposa con un foular con i teschi lanciatogli sul palco quella sera....

Immagine

Immagine




Per finire il Boeing 747-41R della Virgin Atlantic Airways che e' stato chiamato "Ruby Tuesday"

Immagine


Profilo WWW
MessaggioInviato: 27 aprile 2009, 15:31
Avatar utenteMessaggi: 2221Località: BeneventoIscritto il: 11 settembre 2006, 22:40
grazie Jacopo, bel topic davvero....peccato che non disegnano più la lingua sull'aereo che noleggiano....chissà perchè...


Profilo
MessaggioInviato: 27 aprile 2009, 17:56
Avatar utenteMessaggi: 212Località: ROMAIscritto il: 20 giugno 2006, 1:56
Grazie Jacopo, era una mia curiosita' da sempre!....


Profilo
MessaggioInviato: 27 aprile 2009, 23:35
Avatar utenteMessaggi: 2966Località: Lamezia TermeIscritto il: 16 febbraio 2007, 19:51
Jacopo ha scritto:
John Bonham provo pure ad aprire la porta in volo sopra a Kansas City per pisciare,

:lol:
questa non la sapevo, mi sembra una cosa fantastica...
chissà come la presero gli altri... :twisted:


Profilo
MessaggioInviato: 28 aprile 2009, 16:57
Avatar utenteMessaggi: 235Località: RomaIscritto il: 20 gennaio 2006, 17:12
Bellisima documentazione
Grazie Jacopo!


Profilo
MessaggioInviato: 28 aprile 2009, 17:52
Avatar utenteMessaggi: 5576Località: sud MilanoIscritto il: 27 settembre 2006, 18:07
Bellissimo e molto interessante.


Profilo
MessaggioInviato: 29 aprile 2009, 1:18
Avatar utenteMessaggi: 1655Località: VeneziaIscritto il: 21 marzo 2007, 23:33
Curioso, davvero curioso.
Grazie boss.


Profilo WWW
MessaggioInviato: 29 aprile 2009, 12:15
Avatar utenteMessaggi: 4661Iscritto il: 8 luglio 2006, 17:02
accidenti...non sapessi che è lui, Keith Richards nell'ultima foto sembra Barba Pinotu che si riposa dopo la vendemmia.....

bellissima questa cosa sugli aerei...thank you very grazie!


Profilo
MessaggioInviato: 30 aprile 2009, 1:19
Avatar utenteMessaggi: 2416Iscritto il: 23 giugno 2006, 1:46
Oltre a Bill, anche Charlie ha paura di volare.
Durante la presentazione del Licks tour, con il volo in mongolfiera,fecero vedere in TV solo l'arrivo.In realtà il filmato promozionale doveva durare 1 ora e 30, di cui appunto quasi un 'ora di volo.
Fu scartato proprio a causa delle espressioni di Charlie, molto preoccupato e dal rumore della mongolfiera che copriva parzialmente i dialoghi.
C'è un boot video arrivato non si sa come in circolazione che illustra tutto il viaggio dei nostri.
Sici


Profilo
MessaggioInviato: 19 febbraio 2014, 19:11
Avatar utenteSite AdminMessaggi: 3900Località: MilanoIscritto il: 6 gennaio 2006, 23:20
aggiorniamo lo speciale con l'ultimo veivolo del Tour 2014 On Fire:
Si tratta di un Boeing 767-200 della Aeronexus [ZS-DJI] customizzato con la lingua sulla fusoliera e avvistato il 16/02/14 all'aeroporto di Parigi (Le Bourget) dove gli Stones provavano e che li ha portati poi ad Abu Dhabi

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

tante altre foto a questo link
http://flickrhivemind.net/Tags/zsdji/Recent


Profilo WWW
MessaggioInviato: 19 febbraio 2014, 19:25
Avatar utenteMessaggi: 3747Località: leccoIscritto il: 18 luglio 2009, 23:29
Fantastico !!! Grazie. :D


Profilo
MessaggioInviato: 19 febbraio 2014, 19:46
Messaggi: 479Iscritto il: 12 giugno 2012, 18:28
Grazie Jacopo, è un libro. Nel senso che potresti davvero scrivere un foto libro. Bravissimo


Profilo
MessaggioInviato: 23 febbraio 2014, 1:02
Avatar utenteMessaggi: 247Località: padovaIscritto il: 24 agosto 2007, 15:33
Bellissimo topic!!! fantastiche foto (quella di Keith che barcolla nel corridoio dell'aereo :cool: ) e descrizioni super dettagliate....


Profilo
MessaggioInviato: 24 febbraio 2014, 10:57
Avatar utenteMessaggi: 3892Iscritto il: 15 giugno 2006, 18:11
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=JQp7QTRoZ60[/youtube]


Profilo
MessaggioInviato: 24 febbraio 2014, 13:24
Avatar utenteMessaggi: 3747Località: leccoIscritto il: 18 luglio 2009, 23:29
sici ha scritto:
Oltre a Bill, anche Charlie ha paura di volare.
Durante la presentazione del Licks tour, con il volo in mongolfiera,fecero vedere in TV solo l'arrivo.In realtà il filmato promozionale doveva durare 1 ora e 30, di cui appunto quasi un 'ora di volo.
Fu scartato proprio a causa delle espressioni di Charlie, molto preoccupato e dal rumore della mongolfiera che copriva parzialmente i dialoghi.
C'è un boot video arrivato non si sa come in circolazione che illustra tutto il viaggio dei nostri.
Sici

E' vero, però credo sia un po differente, Charlie ebbe paura in quell'occasione su una mongolfiera, che non è proprio come essere su un'aereo. Non mi risulta che Charlie abbia paura sugli aerei, infatti ha sempre volato, mentre Bill era noto che avesse la fobia degli aerei, tanto da evitarli quando poteva.


Profilo

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per:

Tutti gli orari sono UTC +2 ore [ ora legale ]
Pagina 1 di 2
17 messaggi
Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti
Cerca per:
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi