Autore Messaggio

Indice  ~  Generale  ~  Il materiale registrato a Cotchford

MessaggioInviato: 20 marzo 2009, 13:23
Messaggi: 1247Iscritto il: 11 giugno 2008, 19:39
Leggo sempre più spesso nei siti inglesi e americani che il materiale registrato a Cotchford dal Brian Jones solista appartiene ad un collezionista privato. Su IORR un utente si dice certo. In un altro forum sembra quasi che i dialoganti sappiano a chi appartiene il nastro. Sarebbe assurdo (ma graditissimo) che emergesse prima di A degree of murder perchè per anni è stato considerato perso. Ma cerco di spiegare di cosa si tratta.
Brian Jones esce o viene espulso dalla band. Onestamente poco importa. E poco importa delle motivazioni personali. Fatto sta che una volta fuori dagli Stones Brian trasferito ormai in pianta stabile a Cotchford Farm (appartenuta a Milne autore di Winnie the Pooh) crea uno studio di registrazione casalingo e invita amici a suonare. Insieme registrano qualche pezzo i cui due titoli trapelati sono:

Chow time

Has anybody seen my baby

Ai quali vanno aggiunti perlomeno due jam. I musicisti che vengono a Cotchford a suonare sono:

Alexis Korner

John Mayall

Mickey Waller

Mitch Mitchell

Ian Stewart declinò l'invito e Jimmy Miller accettò invece di fare il produttore. Molto probabilmente il tecnico del suono sarebbe stato George Chkiantz che lo aveva già aiutato a Joujouka.


Alexis Korner era una sorta di direttore artistico: in un'occasione avrebbe portato con se Peter Thorup e sua figlia Sappho. Brian si sarebbe offerto per produrre la figlia ma avrebbe scelto Cleo Sylvester come corista per il suo progetto. L'idea che Brian entrasse nella formazione di Korner venne presto accantonata. Forse ha fatto un'audizione da corista anche la moglie di Mayall, Pamela.

Altre proposte furono quelle di entrare negli Huble Pie di Steve Marriott o negli Atomic Roosters di Vince Crane. Entrambi i progetti sembrano non collimare con le idee musicali di Brian Jones. Si parla anche di una possibile collaborazione con il gruppo Balls ma sembra leggenda.

A questi si aggiunge la leggenda secondo la quale fosse in trattativa con John Lennon e Jimi Hendrix per fondare un supergruppo forse con l'aggiunta di Pete Townshend. Mi sembra possibile ma improbabile.

Rimane la questione a che musica volesse ispirarsi:

Johnny Winter, Allman Brothers, Bob Dylan, James Cleveland, Wilson Pickett, Muddy Waters, Elmore James, Mezzrow-Bechet ma soprattutto i Creedence Clearwater Revival. Questi sono i nomi emersi.

Se avete notizie su qualsiasi aspetto di queste registrazioni: nome dei brani, musicisti collaboratori e ispirazioni musicali vi prego di intervenire. E' una cosa di cui si parla poco in termini non vaghi.

Mi piacerebbe intervenissero anche dal club 2120... magari chi ha conosciuto direttamente Alexis Korner.


Ultima modifica di Briano il 26 marzo 2009, 2:26, modificato 1 volta in totale.

Profilo
MessaggioInviato: 20 marzo 2009, 19:54
Avatar utenteMessaggi: 2966Località: Lamezia TermeIscritto il: 16 febbraio 2007, 19:51
mah per i trascorsi con gli Stones, sopratutto quelli dei primi giorni, mi verrebbe da pensare che per la sua musica avrebbe potuto ispirarsi ad Elmore James e a Muddy Waters, però è anche vero che frequentando l'ambiente di quegli anni le influenze potevano essere maggiori.
a proposito di Alexis Korner, se non sbaglio un utente del forum, Stefano "il papa" una volta disse che aveva conosciuto (e suonato) con Alexis Korner, magari sarebbe bello un suo intervento.


Profilo
MessaggioInviato: 20 marzo 2009, 20:15
Messaggi: 1247Iscritto il: 11 giugno 2008, 19:39
pietrarotolante ha scritto:
mah per i trascorsi con gli Stones, sopratutto quelli dei primi giorni, mi verrebbe da pensare che per la sua musica avrebbe potuto ispirarsi ad Elmore James e a Muddy Waters, però è anche vero che frequentando l'ambiente di quegli anni le influenze potevano essere maggiori.
a proposito di Alexis Korner, se non sbaglio un utente del forum, Stefano "il papa" una volta disse che aveva conosciuto (e suonato) con Alexis Korner, magari sarebbe bello un suo intervento.


Stefano se tutto va bene mi contatterà... il discorso per me è importantissimo. Guarda i Creedence più di tutto... Era veramente fissato. Ma il punto era la commistione con la musica africana.


Profilo
MessaggioInviato: 21 marzo 2009, 19:28
Avatar utenteMessaggi: 2422Iscritto il: 23 giugno 2006, 1:46
Io ho letto che Brian voleva tornare alle origini, al Blues e sembra che gli fosse tornata l'ispirazione.
E la vecchia amicizia con Alexis gli sarebbe servita
Delle registrazione che parli c'è traccia anche sul sito di Nico, ma nessuno ne sa niente di approfondito.
La storia del collezionista mi sa che è una bufala, chiedo ad amici che conoscevano Giorgio Sogni, se c'è qualcosa che si sa in Italia sugli Stones, Giorgio la sapeva sicuramente
Sici


Profilo
MessaggioInviato: 21 marzo 2009, 21:09
Messaggi: 1247Iscritto il: 11 giugno 2008, 19:39
sici ha scritto:
Io ho letto che Brian voleva tornare alle origini, al Blues e sembra che gli fosse tornata l'ispirazione.
E la vecchia amicizia con Alexis gli sarebbe servita
Delle registrazione che parli c'è traccia anche sul sito di Nico, ma nessuno ne sa niente di approfondito.
La storia del collezionista mi sa che è una bufala, chiedo ad amici che conoscevano Giorgio Sogni, se c'è qualcosa che si sa in Italia sugli Stones, Giorgio la sapeva sicuramente
Sici


Grazie Sici... Sei prezioso!

Leggi un po' qui e parliamone! Mi piacerebbe che anche Mail, Isy e tutti coloro sono interessati alla cosa dicessero la loro. Allora ci sono due discussioni in merito la prima è da IORR e abbastanza lunga. Se ci scoprite qualcosa che non ho detto vi prego di segnalarmelo

http://www.iorr.org/talk/read.php?1,641109,page=1

La seconda è a mio avviso la più interessante. Parla dell'attività di Brian come produttore: negli ultimi giorni sono arrivate in casa sua le Bombay sisters (cantanti indiane) (ricordiamoci che il capodanno del 1968 Brian l'ha trascorso a Ceylon dove ha jammato con un gruppo locale). Il punto è che, se il mio inglese non è pessimo, queste registrazioni sono emerse nel 2007 in america passate da un collezionista ad un altro. Ora se è vero vi sembra possibile che i tapes della musica di Brian non abbiano avuto una storia simile? Vi prego di leggere tutta la discussione schiacciando i link sotto Responses

http://members7.boardhost.com/BrianJone ... 18648.html


Profilo
MessaggioInviato: 21 marzo 2009, 21:26
Messaggi: 1247Iscritto il: 11 giugno 2008, 19:39
Si è detto più volte che a Brian piacevano i soldi e se si lamentava che voleva tornare al blues era solo un ipocrita perchè poi gioiva della fama e del denaro che procurava la pop music.

Ma uno che registra gli Gnaoua e i Maalimin, i Mejodoubi Brothers e le Bombay sisters, oltre i Master musicians di Joujouka secondo voi lo fa per un successo commerciale e per la ricchezza?


Profilo
MessaggioInviato: 22 marzo 2009, 10:11
Avatar utenteMessaggi: 2422Iscritto il: 23 giugno 2006, 1:46
Briano,
mandami una mail
2120sici@gmail.com
Sici


Profilo
MessaggioInviato: 22 marzo 2009, 20:46
Avatar utenteMessaggi: 2825Località: SienaIscritto il: 25 agosto 2007, 15:22
cacchio questi nastri devono uscì!!!!


Profilo

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per:

Tutti gli orari sono UTC +2 ore [ ora legale ]
Pagina 1 di 1
8 messaggi
Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti
Cerca per:
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi