Autore Messaggio

Indice  ~  Generale  ~  Prime impressioni sui 'nuovi' Stones

MessaggioInviato: 30 novembre 2021, 20:10
Messaggi: 339Località: RomaIscritto il: 29 maggio 2007, 12:15
Forse per capire il motivo per cui hanno scelto Jordan dovremmo entrare nella testa di loro che devono suonarci e non nella nostra che invece li ascoltiamo. La storia che entra per primo KR poi CW in leggero ritardo e BW in leggero anticipo è un equilibrio personalissimo che è irripetibile per chiunque. In tutta la loro storia quei momenti blues in midnight rambler hanno improvvisato e ogni volta usciva qualcosa di magico proprio perché più o meno improvvisato, ma sono momenti irripetibili anche da loro stessi, non si possono replicare. Quando è uscito Wyman tutto questo è finito, anzi ad essere onesti è finito dopo la tournée del 78, quando poi sono diventati più regolari. Se a questo ci aggiungi che forse dal loro punto di vista, suonare le stesse canzoni alla stessa maniera all’infinito per quasi 60 può diventare veramente noioso quando hai (purtroppo) la possibilità di poter cambiare qualcosa. Poi è normalissimo che Jordan possa piacere o no, anche se ad essere onesti almeno io faccio fatica a giudicare se con gli Stones mi piace o no, non ho sentito ancora una registrazione che non sia un telefono. Ma secondo me Jagger l’ultima cosa che vorrebbe fare è suonare insieme ad un batterista che rifà Watts


Profilo
MessaggioInviato: 1 dicembre 2021, 12:02
Avatar utenteMessaggi: 970Località: PistoiaIscritto il: 27 marzo 2014, 21:02
the worst ha scritto:
Quando è uscito Wyman tutto questo è finito, anzi ad essere onesti è finito dopo la tournée del 78, quando poi sono diventati più regolari.


Secondo me dopo i tour '81/'82. La vera differenza col '78, secondo me, era un Ron Wood spesso in pessima forma, ma per quanto riguarda il trio Wyman-Watts-Richards c'era sempre un minimo di sfasatura.
La vera svolta c'è stata con i tour Steel Wheels/Urban Jungle, "superprodotti" e, a detta di Jo Wood nel suo libro fotografico, molto più organizzati dei precedenti.
Opinione personale, ovviamente.


Profilo
MessaggioInviato: 1 dicembre 2021, 17:56
Messaggi: 2Iscritto il: 15 novembre 2021, 19:13
the worst ha scritto:
Forse per capire il motivo per cui hanno scelto Jordan dovremmo entrare nella testa di loro che devono suonarci e non nella nostra che invece li ascoltiamo. La storia che entra per primo KR poi CW in leggero ritardo e BW in leggero anticipo è un equilibrio personalissimo che è irripetibile per chiunque. In tutta la loro storia quei momenti blues in midnight rambler hanno improvvisato e ogni volta usciva qualcosa di magico proprio perché più o meno improvvisato, ma sono momenti irripetibili anche da loro stessi, non si possono replicare. Quando è uscito Wyman tutto questo è finito, anzi ad essere onesti è finito dopo la tournée del 78, quando poi sono diventati più regolari. Se a questo ci aggiungi che forse dal loro punto di vista, suonare le stesse canzoni alla stessa maniera all’infinito per quasi 60 può diventare veramente noioso quando hai (purtroppo) la possibilità di poter cambiare qualcosa. Poi è normalissimo che Jordan possa piacere o no, anche se ad essere onesti almeno io faccio fatica a giudicare se con gli Stones mi piace o no, non ho sentito ancora una registrazione che non sia un telefono. Ma secondo me Jagger l’ultima cosa che vorrebbe fare è suonare insieme ad un batterista che rifà Watts


Sono d'accordo con l'ultima parte del discorso.......... Charlie era simpatico........ Ma è tempo di guardare oltre e Jordan è la risposta giusta per gli Stones attuali.............. Inutile restare nel passato.......

Mick avrà fatto i suoi calcoli........ è vekkio ma non scemo totalmente.........


Profilo
MessaggioInviato: 1 dicembre 2021, 23:27
Messaggi: 3048Iscritto il: 29 giugno 2007, 9:18
"Charlie era simpatico" è vero, infatti faceva Zelig era un cabarettista molto bravo, non era uno dei più dei grandi batteristi della storia e non ha fatto parte per 59 anni della più grande rock band del mondo, no, macché, chi lo pensa si è sbagliato per 59 anni. Basta col passato, buttiamo via anche Charlie, chi se ne frega... Tanto era solo" simpatico "

Rosso57


Profilo
MessaggioInviato: 23 dicembre 2021, 0:13
Avatar utenteMessaggi: 4218Località: leccoIscritto il: 18 luglio 2009, 23:29
Mi sembra il posto più adatto per postarlo, dal momento che si parla di "nuovi Stones"....
E' una recente intervista a Steve J., parla di come ha conosciuto Charlie e Keith e della sua esperienza nel sostituire Charlie. https://www.rollingstone.it/musica/inte ... 105/#Part1


Profilo
MessaggioInviato: 23 dicembre 2021, 17:39
Avatar utenteMessaggi: 259Località: reggio calabriaIscritto il: 26 marzo 2013, 11:47
Bellissima intervista, Steve intelligente, molto umile e nello stesso tempo consapevole di quello che è stato chiamato a fare. Non per niente l'ha scelto Charlie, e l'hanno scelto ancora gli Stones. Grande Steve e grazie.


Profilo

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per:

Tutti gli orari sono UTC +2 ore [ ora legale ]
Pagina 8 di 8
111 messaggi
Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8
Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti
Cerca per:
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
cron