Autore Messaggio

Indice  ~  Generale  ~  E' morto Charlie

MessaggioInviato: 27 agosto 2021, 8:21
Messaggi: 264Iscritto il: 8 giugno 2007, 18:09
Mi è capitato di leggere dei commenti di alcuni lettori sui quotidiani in rete. C'è stato qualcuno che ha detto che era un batterista sopravvalutato, Fermo restando che ognuno ha diritto alla sua opinione vorrei ricordare questa cosa: anni fa suonavo in un gruppo che faceva la musica dei Police, e tutti credo che con verranno che il batterista dei Police fosse molto bravo. Probabilmente se chiedessi ma qualcuno che suona la batteria se preferirebbe saper suonare come Charlie Watts o come Stewart Copeland preferirebbe il secondo. Il batterista di allora sapeva suonarle molto bene le canzoni del gruppo capitanato da Sting. Una volta ho organizzato una serata ed ho chiamato quel batterista, nella scaletta c'erano alcuni brani dei Rolling Stones tra cui Hang Fire e She's So Cold. Il mio riferimento erano le esecuzioni fatte nella tournée del 1981-82 e si ricorderà che il tempo di quelle canzoni era molto sostenuto. Abbiamo dovuto rallentarle in quanto il nostro batterista non ce la faceva a tenere quel ritmo. Per cui prima di asserire che Charlie Watts fosse un batterista scarso magari sarebbe opportuno documentarsi meglio. Per quello che mi riguarda se avessi un gruppo e potessi contare su un batterista stile Charlie Watts avrei davanti a me un'intera galassia, non dico infinite possibilità, ma certamente molto molto numerose.


Profilo
MessaggioInviato: 27 agosto 2021, 14:20
Avatar utenteMessaggi: 188Località: reggio calabriaIscritto il: 26 marzo 2013, 11:47
Concordo, l'eleganza, lo stile, l'essenzialità del drumming di Charlie Watts, è dei grandi. E proprio questa sua essenzialità nasconde una tecnica e una preparazione difficilmente emulabile nel rock, lui era un appassionato di jazz e proprio avere trasferito la sua tecnica jazz nel rock n' roll di una band come gli Stones ne indica la grandezza.


Profilo
MessaggioInviato: 28 agosto 2021, 21:55
Avatar utenteMessaggi: 203Località: BolognaIscritto il: 21 luglio 2006, 15:26
È stata una notizia sconvolgente, quando leggo qualcosa o penso a riguardo mi viene da piangere. Da quando aveva annunciato la rinuncia della prossima tournée mi ero preoccupato, ma non avrei pensato a questo finale. Addio Charlie. Ti vogliamo bene.


Profilo
MessaggioInviato: 9 settembre 2021, 17:03
Messaggi: 315Iscritto il: 9 ottobre 2016, 23:30
molto Bello...

Tribute to CHARLIE WATTS Time waits for no one. song performed by THE ROLLING STONES
https://www.youtube.com/watch?v=Gpdfacoj_-Q


Profilo
MessaggioInviato: 10 settembre 2021, 9:24
Avatar utenteMessaggi: 2056Località: RomaIscritto il: 8 giugno 2007, 0:58
Vero... grazie slave


Profilo
MessaggioInviato: 10 settembre 2021, 12:02
Messaggi: 315Iscritto il: 9 ottobre 2016, 23:30
di nulla... <)


Profilo
MessaggioInviato: 11 settembre 2021, 18:45
Messaggi: 3004Iscritto il: 29 giugno 2007, 9:18
Ho letto qua e la che Watts veniva ritenuto un batterista jazz di mediocre livello, addirittura che non c'entrava nulla col jazz. Io non ho la competenza per giudicarlo su questo fronte, se qualcuno di voi se ne intende gli sarei grato se ci illuminasse in merito. Grazie

Rosso57


Profilo
MessaggioInviato: 12 settembre 2021, 23:17
Avatar utenteMessaggi: 4166Località: leccoIscritto il: 18 luglio 2009, 23:29
rosso57 ha scritto:
Ho letto qua e la che Watts veniva ritenuto un batterista jazz di mediocre livello, addirittura che non c'entrava nulla col jazz. Io non ho la competenza per giudicarlo su questo fronte, se qualcuno di voi se ne intende gli sarei grato se ci illuminasse in merito. Grazie

Rosso57

Sai ... i musicisti jazz non guadagnano molti soldi e vedono sempre con scetticismo i musicisti che si sono fatti strada nel rock - pop facendo soldi a palate e che poi di dedicano al jazz.
Credo che Charlie in questo rappresentasse un'eccezione, forse data dal fatto che lui anche nelle sue cose di jazz, è sempre voluto rimanere un pò nell'ombra e nelle sue interviste è sempre stato modesto.
Sinceramente non ho mai sentito parlare male di lui in ambito jazz, per quel poco che ho frequentato.


Profilo
MessaggioInviato: 14 settembre 2021, 13:00
Messaggi: 315Iscritto il: 9 ottobre 2016, 23:30
ho letto che che Mick, Keith e Ronnie non hanno potuto andare al funerale di Charlie per causa Covid :roll:


Profilo
MessaggioInviato: 14 settembre 2021, 18:01
Messaggi: 315Iscritto il: 9 ottobre 2016, 23:30
A causa delle restrizioni imposte dal Covid, nessuno dei Rolling Stones ha potuto essere presente al funerale di Charlie Watts, morto il 24 agosto, che - per volere della famiglia del batterista - si è tenuto in gran segreto la scorsa settimana nel Devon. Come infatti riporta il Sun, Mick Jagger, Keith Richards e Ronnie Wood sono stati costretti a restare a Boston, dove stavano facendo le prove per il tour della band negli Usa, che partirà il 26 settembre da St.Louis (Missouri), dopo essere stato riprogrammato più volte proprio per via della pandemia.

https://www.corriere.it/spettacoli/21_s ... 6efb.shtml

Una fonte ha poi rivelato al tabloid che gli Stones avrebbero intenzione di rendere omaggio all’amico scomparso nei prossimi concerti e che starebbero anche preparando una celebrazione in grande stile di Watts per la fine dell’anno, questa volta nel Regno Unito.


Profilo
MessaggioInviato: 17 settembre 2021, 1:27
Avatar utenteMessaggi: 625Iscritto il: 8 maggio 2009, 12:30
Speriamo che almeno Bill ci sia andato e magari anche Taylor


Profilo

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per:

Tutti gli orari sono UTC +2 ore [ ora legale ]
Pagina 3 di 3
41 messaggi
Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti
Cerca per:
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi